Veneto nella morsa della pioggia: scatta lo stato di preallarme per il Bacchiglione

L'ondata di maltempo prevista per questo secondo fine settimana di novembre ha avviato la macchina organizzativa del Centro funzionale decentrato della Protezione civile che ha emesso un avviso di criticità idrogeologica e idraulica

In conseguenza delle precipitazioni diffuse e persistenti in varie zone del Veneto, anche a carattere di rovescio o temporale, il Centro funzionale decentrato della Protezione civile ha emesso un avviso di criticità idrogeologica e idraulica, decretando lo stato di preallarme e di attenzione dal pomeriggio di venerdì alle ore 8 di sabato 9 novembre, nei seguenti bacini idrografici:

stato di preallarme (da riconfigurare, a livello locale, in fase di allarme, a seconda dell’intensità dei fenomeni):

Vene-A (Alto Piave, provincia di Belluno);

Vene-H (Piave Pedemontano, province di BL e TV);

Vene-B (Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, province di VI, BL, TV, VR);

stato di attenzione (da riconfigurare, a livello locale, in fase di preallarme, a seconda dell’intensità dei fenomeni):

Vene-E (Basso Brenta - Bacchiglione, province di PD, VI, VR, VE, TV);

Vene-F (Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna, province di VE, TV, PD);

Vene-G (Livenza, Lemene e Tagliamento, province di VE e TV).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il coronavirus

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Il cane defeca per strada, anziano raccoglie la cacca e la spalma in faccia a un ragazzino

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, massima allerta in Veneto: «Pronti a misure drastiche»

  • COVID-19, tutti negativi i tamponi nel Vicentino: 32 i contagiati in Veneto. Sesto morto in Italia

Torna su
VicenzaToday è in caricamento