Vicenza nella morsa del maltempo, pioggia e grandine nel Bassanese e sull'Altopiano

Tante le segnalazioni arrivate dall'area di Mussolente e dai territori in confine con la provincia trevigiana. L'allerta rimane alta

Nubifragio a Conco (foto Facebook Gomarolo e il magico mondo dell'Altopiano)

Nel primo pomeriggio di venerdì, una nuova ondata di maltempo si è abbattutta nella provincia berica.

Tante le segnalazioni arrivate dal terriorio Bassanese, nel dettaglio dai comuni di Mussolente ma anche di Conco. Pioggia e gradine stanno mettendo in ginocchio tutta l'area in confine con il Trevigiano.

Le previsioni dell’ARPAV indicano per il pomeriggio/sera di venerdì tempo instabile con alternanza di tratti di sereno e annuvolamenti anche consistenti. Precipitazioni inizialmente locali, in seguito via via più diffuse e frequenti nel corso del pomeriggio; fenomeni in diradamento in serata a partire dalle Dolomiti, probabilmente più persistenti in pianura. Le precipitazioni saranno a prevalente carattere di rovescio o temporale, anche di forte intensità (forti rovesci, forti raffiche divento e locali grandinate). Temperature in calo localmente sensibile nei valori massimi, con minime raggiunte in serata.

Il Centro Funzionale Decentrato della Regione ha quindi emesso poco n bollettino di aggiornamento nel quale, in conseguenza delle precipitazioni occorse nella mattinata odierna, viene decretata la fase di preallarme fino alle ore 20 di oggi sulle zone Vene-H (Piave Pedemontano) e Vene-B (Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone). Sul resto della regione si conferma lo stato di attenzione già decretato nella giornata di giovedì.

Per sabato, condizioni meteo in miglioramento con precipitazioni in prevalenza assenti, eccetto probabilità bassa (5-25%) nelle primissime ore per residui fenomeni sulla pianura sud-orientale e al pomeriggio per qualche piovasco o rovescio/temporale sulle zone montane ed occasionalmente sulla pianura limitrofa.

Uomini della Protezione civile regionale e volontari impegnati in tutta la regione per far fronte alle conseguenze delle forti precipitazioni registrate in alcune zone della nostra Regione in particolare questa mattina.

“Si registrano ancora problemi a Piovene Rocchette – spiega l’assessore regionale Gianpaolo Bottacin, che segue l’evolversi della situazione – per questo dalla regione abbiamo inviato un funzionario della Protezione civile a supporto dei volontari di Protezione civile arrivati anche da altri Comuni. Abbiamo inoltre integrato le squadre di Piovene Rocchette con i mezzi movimento terra provenienti dalla Protezione Civile della provincia di Padova con relativa squadra.”

Schermata 2019-08-02 alle 16.05.11-2

Situazione critica anche tra le province di Treviso (Silea, Zenson di Piave, san Biagio di Callalta, Salgareda) e di Venezia (Noventa di Piave) con chiamate ai Vigili del fuoco per alberi caduti e allagamenti. Nei Comuni di San Stino di Livenza, Concordia Sagittaria e San Biagio di Callalta si registrano alcune migliaia di utenze ENEL disalimentate per danni da temporale.

“Considerato il numero degli interventi in coda a Treviso – spiega l’assessore regionale - abbiamo attivato l'ANA di Treviso per fornire supporto per taglio alberi con una quindicina di volontari all’opera.”

“Siamo in codice arancione (preallarme) fino a stanotte in tutta la Pedemontana trevigiana, vicentina e bellunese – conclude Bottacin – per questo e viste le previsioni meteo continueremo a monitorare la situazione che vede il massimo impegno della Protezione Civile regionale per coordinare al meglio gli interventi.”

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Schianto in A4, grave un anziana: miracolati due bimbi di pochi mesi

  • Cade dalla finestra: gravissima una donna

  • Operaio trova l'amante nudo a letto, la moglie lo morde: denunciata per violenza domestica

Torna su
VicenzaToday è in caricamento