Allerta meteo, occhi puntati sul Bacchiglione: piena prevista per mezzanotte

Alle 7 di venerdì si è riunito il Coc nella sede di Aim. La situazione sembra sotto controllo a Vicenza, i sacchi sono pronti e sono state attivate tutte le misure di sicurezza. Il timore dei cittadini di rivivere quanto accaduto nel 2010 è tanto

Il ponte degli Angeli oggi, venerdì 15 novembre 2019 alle 19.25 (immagini webcam)

Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione civile Regionale, emesso giovedì 14 novembre alle 14 ha decretato, relativamente al territorio vicentino, lo stato di preallarme (arancione) per la rete idraulica principale nell’area “Veneto B” ( Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone), e lo stato di attenzione (giallo) nell’area “Veneto E” (Basso  Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone). 

Per quanto riguarda la rete idrogeologica è stato dichiarato lo stato di allarme (rosso) per il “Veneto B” e lo stato di attenzione (giallo) per il “Veneto E”.

Pertanto, come stabilito nella riunione che si è svolta ieri nel tardo pomeriggio in Prefettura (parallelamente all’incontro organizzato a Palazzo Trissino che ha riunito gli assessori, i dirigenti e i tecnici comunali e di Aim Amcps) venerdì mattina alle 7 si è riunito il Coc  (Centro operativo comunale), in forma ridotta, nella sede di Aim in contra’ Pedemuro San Biagio in cui tecnici e amministratori si sono radunati per monitorare la situazione e avviare le procedure necessarie. 

Il Prefetto ha stabilito che le scuole della città, venerdì 15 novembre, rimarranno aperte. Aim Amcps ha concluso la preparazione dei sacchi di sabbia, nella sede di viale Sant’Agostino, che verranno collocati nei punti di distribuzione nel momento in cui fosse necessario. 

Aim Ambiente, in questi giorni di consistenti precipitazioni piovose, dovendo comunque garantire la regolare erogazione del servizio di raccolta rifiuti, ha riservato particolare attenzione all’attività di spazzamento strade e di pulizia delle griglie di superficie delle caditoie, al fine di limitare la creazione di pozzanghere e ridurre eventuali disagi per pedoni e veicoli. 

A questo proposito si invita la cittadinanza a verificare lo stato delle caditoie davanti alla propria abitazione e se possibile a liberarle nel caso fossero ostruite da fogliame, nello spirito di collaborazione. Se fosse necessario chiedere un intervento di tecnici per liberare caditoie, contattare Viacqua. 

Come previsto dai piani, a partire dalle ore 8 circa la protezione civile comunale posizionerà le paratie a ponte degli Angeli.

Si invita chi non lo avesse ancora fatto a iscriversi al servizio “Sms di allarme”. Per registrarsi è necessario mandare un messaggio sms con il proprio nome, cognome e indirizzo al numero 3927338475. In caso di emergenza gli iscritti al servizio riceveranno informazioni sull'evoluzione della situazione

Gli aggiornamenti saranno pubblicati sul sito del Comune di Vicenza www.comune.vicenza.it e sul sito Bacchiglione.it www.bacchiglione.it e sui profili Facebook https://www.facebook.com/cittadivicenza, Twitter @CittadiVicenza e Instagram @ComunediVicenza

AGGIORNAMENTO ALLE 10

Il sindaco Francesco Rucco, insieme al vicesindaco Matteo Tosetto e all'assessore con delega alla protezione civile Mattia Ierardi presenti al Coc stanno valutando l’evolversi della situazione in attesa dell’emissione del prossimo bollettino meteo. 

Nelle prossime ore Viacqua posizionerà l’attrezzatura per installare le idrovore, nel caso in cui fosse necessario, in largo Goethe, in zona Stadio e in via Leoni. Inoltre, verrà messo a disposizione un auto-espurgo in zona stadio.

In alcuni punti verranno posizionate le transenne utili per delimitare la chiusura delle strade, nelle zone più sensibili, nel caso si verificassero allagamenti.

Schermata 2019-11-15 alle 10.10.43-2

AGGIORNAMENTO ALLE 15

Date le incessanti piogge, aumenta la preoccupazione per il Bacchiglione, la cui piena di 4,54 metri, secondo il Centro funzionale della Regione, è attesa in città per mezzanotte.

Secondo il bollettino, emesso alle 14, l’allerta per la rete idraulica principale è passata da arancione a rossa. Il livello del Bacchiglione alle 11:30 era di157 centimetri.

AGGIORNAMENTO ALLE 18

L’ultimo bollettino del Centro funzionale decentrato della Regione Veneto emesso oggi alle 14 prevede precipitazioni diffuse e persistenti. Dopo una pausa senza fenomeni significativi, dal pomeriggio e sera di sabato e fino al pomeriggio di domenica è probabile una nuova fase di maltempo. 

A seguito dell’incontro del Centro coordinamento soccorsi avvenuto in Prefettura, il Coc (Centro operativo Comunale) si è riunito nuovamente alle 17 nella sede di Aim. Il sindaco Francesco Rucco, insieme al vicesindaco Matteo Tosetto e all'assessore con delega alla protezione civile Mattia Ierardi con i tecnici e i dirigenti comunali hanno deciso di inviare un sms ai cittadini iscritti al servizio per avvisare preventivamente: “Stato di attenzione maltempo. Monitoraggio costante dei fiumi da parte del Centro operativo comunale. Seguiranno aggiornamenti”.

Si invita chi non lo avesse ancora fatto a iscriversi al servizio “Sms di allarme”. Per registrarsi è necessario mandare un messaggio sms con il proprio nome, cognome e indirizzo al numero 3927338475. In caso di emergenza gli iscritti al servizio riceveranno informazioni sull'evoluzione della situazione.

Le scuole della città domani, sabato 16 novembre, rimarranno aperte.

Viacqua ha posizionato l’attrezzatura per installare le idrovore, nel caso in cui fosse necessario, in largo Goethe, in zona Stadio e in via Leoni. Inoltre, è a disposizione un auto-espurgo che interverrà in città in caso di necessità.

In alcuni punti sono state posizionate le transenne utili per delimitare la chiusura delle strade, nelle zone più sensibili, nel caso si verificassero allagamenti. Aim Amcps ha posizionato, in via cautelativa, i sacchi di sabbia in sei punti della città, come previsto dal Piano comunale di emergenza, più precisamente: nel piazzale della chiesa di Debba, in piazza Matteotti davanti all’ostello della gioventù, in via Natale del Grande, nei pressi della chiesa di San Pietro in Trigogna, in via Sardegna e in viale Fusinato.

Si invita la cittadinanza a prelevare i sacchi di sabbia solo in caso di dichiarata necessità.  La Protezione civile comunale continua l’attività di monitoraggio della situazione avviata in mattinata. Aim Ambiente sta effettuando controlli sul territorio per intervenire in caso di necessità.  Si segnalano alcuni allagamenti: chiuso il sottopasso di via Colombaretta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcola il costo del bollo auto 2020: importi e cosa si rischia a non pagarlo

  • Il piccolo Davide non ce l'ha fatta: è morto 5 giorni dopo l'incidente

  • L'abete di papa Francesco, «risparmiato da Vaia, stroncato dalla mano dell'uomo»

  • Le Sardine invadono piazza Matteotti

  • Frontale tra auto: grave un bimbo di soli due anni, feriti anche i genitori

  • Mancano un milione di laureati: ecco le professioni più richieste

Torna su
VicenzaToday è in caricamento