Che cos’è la visura camerale e come ottenerla a Vicenza

Per avere informazioni particolareggiate di un’impresa bisogna richiedere una visura camerale. Cos’è, quanto costa, come si fa e cosa contiene esattamente?

Avere accesso alla visura camerale garantisce ai cittadini e alle aziende di ottenere informazioni utili per verificare l’esistenza di un’impresa e valutarne la solidità.
Conoscere aspetti quali la composizione societaria di un’azienda, gli amministratori e le cariche, inoltre le indicazioni relative al capitale, agli eventuali trasferimenti d’azienda, le fusioni o scissioni, tutte le informazioni per comprendere un' impresa. Questo aiuta a ponderare con maggiore attenzione le proprie scelte di collaborazione, investimento o acquisto anche da un punto di vista degli eventuali rischi.

.

Che cos’è

La visura camerale viene chiamata anche visura della Camera di Commercio o visura CCIAA. Si tratta di un documento redatto dalla Camera di Commercio e fornisce tutte le informazioni relative ad un’impresa italiana, sia essa individuale o collettiva, iscritta al Registro delle Imprese.

Il documento ha una validità di sei mesi a partire dalla data di rilascio.

All’interno della visura sono contenuti:
- i dati anagrafici dei soci,
- l’indirizzo della sede legale,
- la data di costituzione dell’azienda,
- il codice REA,
- lo stato dell’attività,
- l’email certificata,
- il codice fiscale,
- il numero di dipendenti nell’anno in corso,
- i dati relativi al capitale sociale,
- le partecipazione alla società,
- le certificazioni di qualità,
- la partita IVA. 

La visura camerale non riguarda né liberi professionisti né associazioni.

Differenza tra visura camera ordinaria o storica

Nella visura camerale ordinaria troverete tutte le informazioni legali dell’impresa e le principali informazioni economiche e amministrative. Se desiderate conoscere i dati anagrafici, il codice fiscale dell’azienda, la natura giuridica dell’impresa, la data di costituzione, le attività svolte e le cariche amministrative, gli organi sociali vi servirà questo documento. Insomma all’interno del certificato camerale troverete tutto quello che serve sapere su un’impresa.

Invece nella visura storica vengono indicati tutte le informazioni relative ad un’impresa, dalla data della sua fondazione ad oggi. Questa tipologia di documento è indicata per chi desidera avere un quadro completo dell’azienda.

Una visura camerale, sia essa ordinaria o storica, ha una validità di circa 6 mesi, a partire dalla data del rilascio.

Le informazioni contenute nelle visure camerali vengono aggiornate quotidianamente a cura delle Camere di Commercio competenti. In ogni visura camerale viene sempre indicata sia la data di estrazione sia la data di aggiornamento degli archivi

A cosa serve la visura camerale e come si fa

La visura camerale serve sostanzialmente a conoscere come si compone un’azienda, chi sono i soci, gli amministratori e quali sono le cariche sociali. In questo modo si può essere preparati su eventuali collaboratori d’affari. Ma l’utilità della visura camerale non finisce qui. Infatti serve per ottenere informazioni su capitali ed eventuali spostamenti dell’azienda, le fusioni o le scissioni che ci sono state. In questo modo, chi si troverà a interfacciarsi con questa determinata azienda potrà anche capire meglio di che tipo di azienda si tratta.

Come potrete intuire, si tratta di un documento importantissimo per poter sapere se l’impresa con la quale si è deciso di collaborare è o meno affidabile. In questo modo si eviteranno brutte sorprese su potenziali nuovi clienti, partner commerciali o fornitori.

Chi può farla

Per richiedere una visura camerale è necessario essere in possesso della denominazione e del codice fiscale dell’impresa, nel caso delle imprese individuali, oppure della partita IVA per le società di capitali, perchè qalunque attività economica, sia individuale o societaria, deve essere iscritta al Registro delle Imprese della Camera di Commercio della provincia dove ha sede l’azienda.
Chiunque può chiedere una visura di iscrizione al REA/Registro Imprese di un'impresa iscritta in una qualunque Camera di Commercio italiana, in quanto il Registro è pubblico (art. 2188 c.c.).

La natura pubblica del REA e del Registro delle Imprese è assicurata dando la possibilità a chiunque di accedere, visionare ed estrarre i dati e le informazioni contenute nel Registro.

Costi

I diritti di segreteria variano a seconda del tipo di visura e se richiesti allo sportello o via internet.

  • visura ordinaria € 4,00
  • visura storica € 5,00

società di persone (SNC, SAS)

  • visura ordinaria € 4,50
  • visura storica € 5,50

società di capitali (SRl, SPA)

  • visura ordinaria € 7,00
  • visura storica € 8,00

Come si ottiene la visura camerale

La visura camerale si ottiene in diversi modi. Potrete recarvi alla Camera di Commercio, collegarvi al sito del Registro delle Imprese (www.registroimprese.it), oppure rivolgendovi ai distributori o agli operatori professionali che hanno accesso ai dati camerali. 

Per richiedere una visura camerale sarà sufficiente recarsi ad uno di questi enti con la denominazione e il codice fiscale dell’impresa, nel caso delle imprese individuali, oppure della partita IVA per le società di capitali.

Da quando si chiede un certificato camerale a quando viene emesso, non passa molto tempo. Infatti il tempo di evasione di una visura camerale è pressoché immediato, sia che si tratti di una visura camerale online, che potrete ottenere in formato PDF, che nel caso in cui vi rechiate ad uno degli uffici preposti.

La Camera di Commercio

La Camera di Commercio è una per ogni provincia italiana. Si tratta di un ente che registra tutte le imprese dei seguenti settori: industria, artigianato, agricoltura. Si tratta di un ente pubblico, ma autonomo.

Il suo obiettivo è di sostenere e tutelare gli interessi generali delle imprese italiane che sono iscritti all’interno del suo registro. Infatti, ogni azienda, per convalidarsi, deve registrarsi alla Camera di Commercio. All’interno di ogni Camera di Commercio c’è un Registro delle Imprese, che è una sorta di anagrafe per tutte le imprese italiane.

All’interno del Registro delle Imprese esistono poi sezioni speciali, dedicate a imprenditori agricoli individuali, imprenditori artigiani, piccoli imprenditori commerciali e società semplici, società di professionisti, enti e società che esercitano attività di direzione e coordinamento di altre imprese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Vicenza

  • Camera di Commercio sede VICENZA, via Montale 27
  • ufficio staccato ARZIGNANO, via Achille Papa 28
  • ufficio staccato BASSANO DEL GRAPPA, largo Parolini 5
  • ufficio staccato SCHIO, via Lago di Lugano 17
  • per prenotare clicca > PRENOTA IL TUO APPUNTAMENTO

Camera di Commercio di Vicenza tutte le informazioni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro, fatale caduta mentre sta operando su un macchinario: muore 59enne

  • Covid-19 alla Laserjet, monta la polemica

  • Tara Gabrieletto e Cristian Gallella si sono separati, l'annuncio sui social dell'ex tronista

  • Bollo auto, chi paga e chi no: tutte le informazioni sulle esenzioni

  • Covid-19, il "caso" Laserjet: "Nessun contatto da settimane con Lino"

  • Muore in circostanze misteriose, la procura dispone l'autopsia

Torna su
VicenzaToday è in caricamento