"Venezia da Terra: Festival della Storia del Veneto 2017" nelle ville del Basso Vicentino

"Venezia da Terra - Festival della Storia 2017"

Venezia da Terra - Festival della Storia del Veneto 2017

Tre giorni, tre ville, tre temi affrontati con originalità, alla scoperta degli aspetti più insoliti e accattivanti del nostro passato: questo è Venezia da Terra, un festival pensato dal territorio per il territorio.

Nato nel 2015 dalla sinergia tra i comuni di Campiglia dei Berici (ente capofila), Orgiano e Pojana Maggiore con il Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell'Antichità dell'Università degli Studi di Padova (DISSGEA), il festival giunge alla sua terza edizione rinnovato nei contenuti e nella proposta.

Tema della terza edizione di Venezia da Terra sarà "VENEZIA DA RIDERE":

Una lunga tradizione teatrale che va da Ruzante a Goldoni, passando per Shakespeare per arrivare alla più recente produzione cinematografica, ha visto il Veneto quale "scenografia" ideale per il racconto di vicende nelle quali tragico e comico si fondono in maniera sapiente. Ma esiste una realtà storica dietro la costruzione letteraria? Lo sguardo di artisti e relatori qualificati ci aiuterà a scoprirlo. Documenti antichi e inediti prodotti dalle piccole comunità venete custodiscono la memoria di vicende solo apparentemente minori: raccontarle in maniera coinvolgente, interattiva e mai scontata è la nostra scommessa. Immersi nella suggestiva cornice delle nostre ville, lasciatevi trasportare dalle voci, dai colori e dai sapori della storia.

Il rapporto tra storia e ironia sarà dunque il filo rosso che attraverserà l'intera tre giorni del festival:

INAUGURAZIONE FESTIVAL: LA SEDIA DELLA FELICITA'. Il 29 settembre appuntamento alle ore 20,45 a Campiglia dei Berici in Villa Repeta Bressan per la serata inaugurale, dedicata a un compianto maestro di ironia e di stile: Carlo Mazzacurati. Alla proiezione del suo ultimo film "LA Sedia della Felicità'" seguirà un commento, affidato all'attore Valerio Mazzucato.

TEATRO VENETO TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE. Di "Teatro Veneto tra Tradizione e Innovazione" si parlerà invece alle ore 17,30 di sabato 30 settembre nei maestosi ambienti di Villa Fracanzan Piovene di Orgiano. Ad animare la tavola rotonda, gli attori Eleonora Fuser, Andrea Pennacchi e Aristide Genovese. Moderatore: Lino Zonin (Giornale di Vicenza). In serata, spazio alla musica con l'atteso concerto del coro "Amici della Musica" di Barbarano Vicentino con l'Ensemble d'archi "La Fraglia dei Musici" su musiche di Antonio Vivaldi.

RIDENDO E SCHERZANDO + LE STANZE DELLA STORIA. Domenica 1 ottobre, l'enigmatico fascino palladiano di Villa Pojana ispirerà una giornata dedicata all'ironia e alla satira: «Ridendo e scherzando. Ironia, comunicazione e dissenso nella prima età moderna» è il tema scelto per l'ormai tradizionale tavola rotonda mattutina, degno prologo per lo spettacolo itinerante pomeridiano curato dagli attori de L'Archibugio Compagnia Teatrale: gli ambienti progettati da Palladio faranno da scenografia a «Le stanze della storia», viaggio tra archivi e biblioteche alla ricerca di una Venezia... tutta da ridere!

LA VIA DI SCHENER - LETTERATURA. Alle ore 18,30, ancora a Villa Pojana, appuntamento con la letteratura: ospite del festival sarà Matteo Melchiorre, vincitore dei premi Cortina e Mario Rigoni Stern con il suo "La Via di Schener".

CHIUSURA FESTIVAL: OMAGGIO A LUIGI MENEGHELLO. Il festival si concluderà degnamente alle 21,00 a Campiglia dei Berici, con gli ambienti di Villa Repeta Bressan a far da cornice a un omaggio a Luigi Meneghello affidato all'Associazione FORMALIT e alla compagnia Terracrea, impegnata per l'occasione nello spettacolo "POMO PERO DIME'L VERO", gioco scenico a cura di G. Sangati su testi di Luigi Meneghello

STORIA IN OSTERIA - MOMENTI CONVIVIALI. Non mancheranno i momenti enogastronomici ospitati in locali convenzionati. Torna, infatti, l'appuntamento con «La Storia in Osteria»: momenti conviviali e informali nei quali giovani storici provenienti dalle principali Università del Triveneto presenteranno suggestivi documenti inediti sulla storia del Veneto, della sua tradizione culinaria e delle sue osterie.

PRETI, OSTI E SBIRRI NELLE OSTERIE VENETE - PRANZO. Domenica 1 ottobre alle ore 12,30 appuntamento all'Osteria Dai Fradei di Pojana Maggiore con Alfredo Viggianoi, che ci parlerà di "Preti, osti e sbirri nelle osterie venete del '700" - Menù 20 euro // Prenotazione obbligatoria entro il 30 settembre ai numeri 0444.1441633 e 349.7393605.

ELENCO MANIFESTAZIONI

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Chiamata di Marzo a Recoaro- ANNULLATA

    • Gratis
    • dal 15 al 29 febbraio 2020
    • Location Varie
  • 96° Carnevale di Malo: carri mascherati

    • Gratis
    • dal 8 febbraio al 14 marzo 2020
    • centro storico

I più visti

  • Ogni giorno tutti i mercati in città e in provincia di Vicenza

    • Gratis
    • dal 20 settembre 2019 al 20 settembre 2020
    • piazze
  • Ritratto di donna. Il sogno degli anni Venti e lo sguardo di Ubaldo Oppi in Basilica Palladiana

    • dal 6 dicembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Basilica Palladiana
  • Tour guidato del centro storico di Vicenza

    • dal 19 ottobre 2019 al 6 giugno 2020
    • Piazza Matteotti
  • Paul Gauguin: tahitiani in una stanza a Palazzo Leoni Montanari

    • dal 30 novembre 2019 al 8 marzo 2020
    • ​Gallerie d’Italia di Palazzo Leoni Montanari
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VicenzaToday è in caricamento