"Terrestri 2016-2017: Il Pianeta del Classico Contemporaneo" al Teatro Astra di Vicenza

E' stata presentata al Polo Giovani B55 la terza stagione di "Terrestri 2016-2017: Il Pianeta del Classico Contemporaneo" al Teatro Astra di Vicenza con un calendario di 10 spettacoli da novembre ad aprile, tra cui spicca il western teatrale "A House in Asia" della compagnia "Agrupación Señor Serrano"

Il western teatrale "A House in Asia" della compagnia "Agrupación Señor Serrano" (immagini di archivio)

Dall'11 novembre al 1 aprile è in programma la terza rassegna teatrale "Terrestri 2016-2017: Il Pianeta del Classico Contemporaneo", presentata ufficialmente al Polo Giovani B55, presso il Teatro Astra di Vicenza in contrà Barche 55 per un progetto curato dal Centro di Produzione Teatrale "La Piccionaia" per il comune di Vicenza con il sostegno di Ministero dei Beni Culturali, Regione Veneto e provincia di Vicenza. Il cartellone vedrà 10 spettacoli in calendario con le migliori compagnie del panorama nazionale ed internazionale, che presenteranno i loro ultimi lavori sullo storico palcoscenico cittadino. Si esibiranno grandi nomi, come Gabriele Vacis, "Agrupación Señor Serrano" e Antonio Latella, giovani talenti come Shi Yang Shi, Caroline Baglioni e Silvia Bertoncelli, passando per alcuni attesi ritorni, Mario Perrotta, Tindaro Granata, i fratelli Dalla Via e Giuliana Musso. Tra i concerti spicca "25th Freddie Mercury Memorial" con il tributo al celebre cantante dei Queen insieme alla band "Break Free" e al "Quartetto d'Archi (giovedì 24 novembre alle 21)

"Terrestri" porterà all’Astra anche alcuni eventi speciali fuori abbonamento: il concerto dell’Orchestra Popolare delle Dolomiti (7 ottobre 2016) e una doppia proposta inedita, dedicata anche ai più giovani in orario serale, con lo spettacolo finalista al Premio Inbox 2016 "Pinocchio" di Zaches Teatro (17 novembre 2016) e con il circo contemporaneo della compagnia italo-uruguayana "El Grito" (4 febbraio 2017). Inoltre Diego Dalla Via presenterà con Carlo Presotto il progetto speciale fuori cartellone inserito sempre in “Classico Contemporaneo” dal titolo “Memorie del nostro fugimento”, in programma il 18 gennaio in uno dei luoghi simbolo della classicità di Vicenza, la Basilica Palladiana: una performance radioguidata sulla condizione dei rifugiati, in bilico tra l’urgente attualità e l’epopea dei profugati della grande guerra, di cui fu teatro 100 anni fa l’altopiano di Asiago.

La rassegna porterà anche una serie di progetti legati agli spettacoli e al linguaggio del teatro, tra cui incontri con gli artisti, laboratori, performance, approfondimenti e la nuova sezione di appuntamenti dal titolo "Teatro da ascoltare", ideati con alcune tra le realtà più significative del territorio nell’ambito della promozione sociale e culturale in un cantiere permanente di innovazione radicato nel territorio. Tra questi, il laboratorio con Tindaro Granata (realizzato in collaborazione con le associazioni LGBT del territorio), quello con Caroline Baglioni sull’indagine biografica e quello legato allo spettacolo "Caro George" sul rapporto tra arte e performance con il filosofo Alfonso Cariolato e in collaborazione con Artemis/Jennifer Rosa. Da segnalare inoltre il progetto avviato con il fotografo vicentino Emanuele Tortora, a cui "La Piccionaia" ha affidato lo scatto per l’immagine della stagione, e che sarà protagonista di una mostra personale allo "Spazio Mirror" (inaugurazione l’11 novembre). 

Gli abbonamenti saranno disponibili dal 27 settembre, in due diverse formule: all’intera rassegna (intero a 100 euro, ridotto a 80 euro) e a 5 spettacoli a scelta libera (intero a 65 euro e ridotto a 55 euro). Le tessere saranno prenotabili anche telefonicamente oppure on-line dal sito del Teatro Astra e acquistabili presso l’Ufficio del Teatro Astra di Vicenza (contrà Barche 55) con i seguenti orari: dal martedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17.45 e fino al 5 novembre anche il mercoledì pomeriggio fino alle 19 e il sabato mattina dalle 10 alle 13. I biglietti saranno in vendita dall’8 novembre al costo di 15 euro intero e 12 euro ridotto (senza costi di prevendita). Informazioni per il pubblico: Ufficio Teatro Astra in contrà Barche 55 Vicenza telefono 0444.323725 - info@teatroastra.it - www.teatroastra.it. Per l'intero programma: www.teatroastra.it/2016/09/terrestri-2016-2017-il-pianeta-del-contemporaneo/

Il calendario degli appuntamenti:

Venerdì 11 novembre 2016: "La Parola Padre: Ojciec Тatko БАЩА" (unica regionale) di Cantieri Teatrali Koreja per la regia e drammaturgia di Gabriele Vacis con storie di patrie e di padri

Giovedì 24 novembre 2016: "25th Freddie Mercury Memorial" - "Queen Tribute Show" con la band "Break Free" insieme alla formazione classica del "Quartetto d'Archi".

RINVIATO AD APRILE 2017: "Tong Men (G)", spettacolo prodotto dallo Spazio Compost di Prato per la regia di Cristina Pezzoli e interpretato da Shi Yang Shi, che era previsto per sabato 26 novembre 2016

Sabato 3 dicembre 2016: "Lireta: Per chi viene dal mare" (prima regionale), realizzato in co-produzione con "La Piccionaia" insieme al regista Mario Perrotta e all'attrice Paola Roscioli per una storia d'immigrazione sugli sbarchi dei gommoni provenienti dall’Albania negli anni ’90

Venerdì 13 gennaio 2017: “Personale Politico Pentothal: Opera Rap per Andrea Pazienza" prodotto da "La Piccionaia" con i fratelli Marta e Diego Dalla Via di Tonezza del Cimone per un racconto scenico in beat ispirato all’imprevedibile tavolozza linguistica di Pazienza e al marzo bolognese del ‘77 insieme all’aiuto dei rapper vicentini dj MS, Lethal V, Moova, Rebus e Zethone, riuniti nella realtà indipendente "Gold Leaves"

Mercoledì 18 gennaio 2017 - ore 21 - Basilica Palladiana (Spettacoli Fuori Abbonamento): Spettacolo Interattivo "Memorie del Nostro Fugimento: Partire è un pò Morire" di Carlo Presotto da Diego Dalla Via. Prezzi: 12 euro intero e 10 euro ridotto.

Sabato 28 gennaio 2017: "Gianni", spettacolo di Caroline Baglioni, nato dal ritrovamento di alcuni nastri, su cui lo zio della giovane attrice e autrice umbra aveva inciso, vent’anni prima, i desideri, la gioia e il dolore di un’esistenza spezzata, che rivive ora in scena grazie ad un percorso di ricerca performativa intenso e personale 

Sabato 11 febbraio 2017: "The Gardeners: Where We Forgot" (prima nazionale), spettacolo di danza della compagnia "Naturalis Labor" con la coreografia e regia del giovane talento Silvia Bertoncelli sul palco insieme a Valentina Dal Mas, Stefano Roveda e Paolo Ottoboni per immaginare la grazia di un’epoca lontana, in cui l’Europa fioriva con i suoi giardini

Sabato 18 febbraio 2017: "Mio Eroe", spettacolo di Giuliano Musso, una delle protagoniste indiscusse del teatro di narrazione civile e sociale italiano, con il macro-tema della guerra, la biografia di uno dei 53 soldati italiani inviati in Afghanistan e la voce narrante di una madre 

Venerdì 3 marzo 2017: "A House in Asia", spettacolo di western teatrale con "Agrupación Señor Serrano". Modellini in scala, proiezioni video con editing in tempo reale, performer volontari e sovrapposizione di immagini e stimoli raccontano la più grande caccia all’uomo del XXI secolo per la cattura di Osama Bin Laden

Venerdì 17 marzo 2017: "Geppetto e Geppetto", spettacolo a cura dell'artista siciliano Tindaro Granata sul tema del diritto alla genitorialità delle coppie omosessuali con grande successo di pubblico e critica dopo il debutto dello scorso giugno

Sabato 1 aprile 2017: "Caro George", spettacolo con la regia di Antonio Latella, nome di spicco a livello europeo nonché neo-direttore della Biennale Teatro di Venezia. In scena, Giovanni Franzoni vestirà i panni di Francis Bacon e del suo amante e modello George Dyer, morto suicida alla vigilia della mostra, che nel 1971 a Parigi consacrò il pittore irlandese come uno dei più grandi artisti del suo tempo.

Venerdì 7 aprile 2017: "Tong Men (G)", spettacolo prodotto dallo Spazio Compost di Prato per la regia di Cristina Pezzoli e interpretato da Shi Yang Shi, che metterà in scena un viaggio alla ricerca delle proprie origini attraverso un racconto in doppia lingua con alcuni grandi momenti della storia cinese dalla guerra civile tra nazionalisti e comunisti all’invasione giapponese, dalla rivoluzione culturale di Mao fino ad arrivare agli anni Ottanta con Zhang Cheng

ELENCO SPETTACOLI TEATRALI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Papà di due bimbi muore all'età di 42 anni, dolore e rabbia sui social: "Ciao Japo"

  • Bollo auto, le novità del 2020: a chi spettano gli sconti

  • Giocatore colto da malore in campo: trasportato d'urgenza al San Bortolo, è grave

  • Soldi smarriti per strada: individuata la proprietaria

  • Esce dal carraio e si schianta contro un'auto: feriti entrambi i conducenti

Torna su
VicenzaToday è in caricamento