Danza in Rete Festival : BOURGEOIS-Z di e con Jadd Tank

Prosegue la programmazione di Danza in Rete Festival  | Vicenza – Schio, il nuovo festival promosso dalla Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza e dalla Fondazione Teatro Civico di Schio, realizzato con il contributo della Camera di Commercio di Vicenza

Oltre a Danza in Rete Off il Festival Danza in Rete prevede altre sezioni: gli Spettacoli di Danza, le performances del Progetto Supporter, gli Incontri con la Danza prima degli Spettacoli, gli spettacoli mattutini per le scuole di Danzare per Educare, i Progetti di Audience Development, la residenza creativa di Davide Valrosso sotto citata e un workshop con Silvia Gribaudi. Gli spettacoli  del Festival sono realizzati in Sala Maggiore, al Ridotto del Teatro Comunale di Vicenza e al Teatro Astra di Schio mentre le performances di Danza in Rete Off saranno presentate alla Sala Calendoli (Ridotto del Teatro Civico) e sul palco del Teatro Civico di Schio, nella Sala Menodue, nel Foyer e sul Palco della Sala Maggiore del Teatro Comunale di Vicenza, e a Palazzo Chiericati, sede della Pinacoteca di Vicenza.

Danza in Rete Festival | Vicenza – Schio rappresenta una novità nel panorama dell’offerta di spettacolo dal vivo del territorio; fondamentale per l’evento e il suo sviluppo, il concetto di Rete, parola chiave e segno forte del Festival, in grado di assumere una molteplicità di significati: la rete territoriale che si sviluppa tra la città e la provincia grazie alla convenzione tra la Fondazione TCVI e Fondazione Teatro Civico di Schio, il network dei luoghi di spettacolo, la rete di competenze messa a sistema per valorizzare il paesaggio urbano e la creazione di un processo di identificazione del territorio e di alcuni luoghi simbolo attraverso l’esperienza di danza.

Il Festival aderisce alle reti nazionali ed internazionali: Focus Young Mediterranean Coreographer 2018, Rete Teatri Vi.Vi., Diaspora-Dancing Identities Accross Social Practises On Roots Achievement, Anticorpi XL (e relative azioni: Collaboraction XL, Residance XL, Prove d’Autore, Danza Urbana XL).

I prossimi spettacoli in programma sono, entrambi a Vicenza al Festival Danza in Rete, grazie al progetto FOCUS YOUNG MEDITERRANEAN CHOREOGRAPHERS 2018:

_______________________________________

BOURGEOIS-Z di e con Jadd Tank, una prima nazionale - produzione del Festival

in programma martedì 27 marzo alle ore 20.45

sul Palco della Sala Maggiore del Teatro Comunale di Vicenza – posti limitati

La performance è stata concepita nell’ambito di un progetto promosso dal Mibact (Focus Young Mediterranean Choreographers 2018) per abbreviare le distanze culturali e artistiche tra coreografi del bacino del mediterraneo e l’Italia; il risultato finale, presentato a Vicenza in prima nazionale, è un viaggio nell'assurdità, sia come elemento dirompente che come conseguenza di una cultura che innalza ancora confini sociali. Jadd Tank nella sua intensa e originale performance, 30 minuti di assolo, esprime in parte con la danza e in parte con il teatro la relazione singolare con alcuni aspetti della nostra epoca, esaminando in modo comico l'architettura e la funzione del corpo in stato di (in)coscienza. Lo scenario è una scatola che crea due spazi, un dentro e un fuori; assorbendo quello che viene dal di fuori, la scatola cresce a dismisura, diventando una sorta di virus della crescita. Come fermare questo processo? Solo il corpo, elemento principale contenuto nella scatola, potrà riuscire in questa azione liberatoria.

JADD TANK

Jadd Tank è danzatore e coreografo libanese, che vive a New York. Dopo i primi anni in Medio Oriente frequenta l'Università del Colorado dove si diploma in Danza. Jadd Tank si è esibito a livello internazionale in coreografie sue e di altri autori, come Maqamat Dance Company, Alias Guilherme Botelho, Marcel Leemann e Michelle Ellsworth, vincitrice del premio Guggenheim Fellowship 2016. Ha presentato uno speech al TEDx Sziget Festival 2016 e ha firmato le coreografie del film di Susan Youssef, “Marjoun & The Flying Headscarf”, che uscirà nel 2019. Si è esibito in Italia con il suo assolo “Liberté Toujours” per il progetto Focus on Arabs Choreography a Castiglioncello e al Festiva di Spoleto nel 2017. Attualmente sta lavorando alla coreografia per un altro film della regista di origini siriano-libanesi Susan Youssef e ad una nuova serie digitale di realtà virtuale applicata alla danza.

_______________________________________

I biglietti per gli appuntamenti di Danza in Rete si possono acquistare un’ora prima dello spettacolo, alla biglietteria del Teatro Comunale di Vicenza, in Viale Mazzini 39 (tel. 0444.324442 – biglietteria@tcvi.it) aperta dal martedì al sabato 15.00-18.15, dalla App TCVI; online su www.festivaldanzainrete.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • “Suoni tra le malghe” rassegna musicale ambientata nelle Prealpi Venete dell’Alto Vicentino

    • Gratis
    • dal 30 giugno al 1 settembre 2019
    • Malghe delle Prealpi Vicentine
  • 'Estate a Vicenza": musica, teatro, itinerari, spettacoli

    • dal 27 giugno al 29 settembre 2019
    • Location Varie
  • 15° Festa del gnocco a Selva di Trissino - 10 sughi da provare

    • Gratis
    • dal 31 agosto al 8 settembre 2019
    • Selva
  • Illustri Festival 2019: Vicenza capitale dell'illustrazione

    • dal 18 maggio al 23 agosto 2019
    • Basilica Palladiana - Gallerie d'Italia di Palazzo Leoni Montanari
Torna su
VicenzaToday è in caricamento