Pedalando per le terre del Brenta -Tezze sul Brenta 2019

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Tezze sul Brenta
  • Quando
    Dal 13/10/2019 al 13/10/2019
    dalle 9 alle 18
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Percorso tra le vie di campagna per immergersi nel territorio e scoprirne i prodotti tipici frutto del lavoro della terra e della passione dei contadini. Non è solo una pedalata, ma anche un momento per vivere il territorio e consentire ai cittadini di scoprirlo o riscoprirlo. Un viaggio alla scoperta del territorio di Tezze sul Brenta e delle sue frazioni, attraverso stradine di campagna immerse nella natura autunnale, con la degustazione di prodotti locali, il tutto in sella alle nostre biciclette. Concerto a Il Mondo del Pane a Tezze: si propone come un'insolita alternativa alla scena musicale odierna, che rompe gli schemi delle sonorità a cui siamo abituati e che intende ridare dignità a strumenti troppo iconizzati dal nostro amato folklore: gli strumenti a fiato!! 

Iscrizione e partenza da qualsiasi punto di ristoro.

LE TAPPE DEL PERCORSO 

1) Il punto di partenza è il Parco dell’Amicizia.

2) Percorso il tratto di argine che lo costeggia, arriviamo alla località “Le Porte”, qui troviamo un bacino così detto “bacino delle forche”, nel quale conferiscono le acque della roggia Bernardi, prelevate dal Brenta e provenienti dalla zona di Bassano del Grappa; da qui si diramano diversi canali regolamentati, chiamati roggia Michiel e roggia Trona, utilizzati per l’irrigazione dei campi. 

3) Procediamo poi per via Forca e imbocchiamo una serie di strade sterrate. Passando davanti al Parco giochi di Granella, fiancheggiamo un ruscello e arriviamo alla ruota di un vecchio mulino, del 1957.

4) Dirigendoci a est lungo via molino, si sopraggiunge a una pompa, anticamente utilizzata per attingere l’acqua, quando ancora non esisteva l’acquedotto.

5) A fianco troviamo il capitello alla Beata Vergine Immacolata.

6) Si continua poi su via Lazzaretto. Fra le distese agricole che dominano il paesaggio, spunta il capitello di Sant’Antonio da Padova. 

7) Passando attraverso una stretta strada di campagna, affiancata da fitti alberi, si sbuca in via Cavazzoni, dove è collocato il capitello al Cuore Immacolato di Maria.

8) Immettendoci in un’altra strada bianca, circondati da brillanti colori autunnali, si giunge in Via Tre Case. Là si erige il capitello “Maria regina della pace”. 

9) Pedalando lungo l’adiacente strada sterrata e attraverso un fitto viale alberato, si giunge al Parco dell’Oca, di proprietà dei fratelli Bordignon.

Durante questa sosta, potrete godere dell’assaggio di gustose fragole. 

Inoltre, sarà presente la pittrice Antonia Battocchio, nativa di Granella ma residente a Stroppari, la quale esporrà pubblicamente le sue opere più importanti.

10) Una volta ripartiti, lungo la pista ciclabile di via Tre case, ci imbattiamo nel capitello della Madonna di Castelmonte. 

11) Attraversata la zona industriale di Tezze sul Brenta, si arriva al Caseificio San Rocco.

Posate le vostre biciclette, potrete assistere a un’interessante visita guidata dell’azienda, per seguire le varie fasi di lavorazione del latte. Nel cortile un esperto casaro preparerà in modo artigianale la tosella. Qui  potremo gustare del buon formaggio del caseificio 

12) Passando per via Giolitti e poi per via Luigi Einaudi, ci addentriamo nella natura incontaminata di un bosco di campagna, costituito da vari tipi di piante tipiche del territorio. 

13) In questo contesto naturale, è stato costruito il laboratorio del panificio “Il mondo del pane”, che sfornerà friabili grissini di produzione propria da assaggiare.

“Il mondo del pane”, con punto vendita a Stroppari, produce quotidianamente pane e pizza, confeziona grissini e salatini; inoltre realizza prodotti di pasticceria e torte su ordinazione. Prossimamente sarà disponibile un angolo caffè e un giorno a settimana verranno preparati gnocchi vegani. 

Qui l’artista e fotografo di Mauro Maschio esporrà alcune sue composizioni artistiche, realizzate con materiali naturali.

14) All’esterno del punto ristoro, troviamo una fantastica zona di ricarica delle falde, gestita dal consorzio di Bonifica Brenta.

15) Servendosi della pista ciclabile di via 8 settembre, si giunge al capitello della Madonna di Monte Berico, di recentissima costruzione. 

16) Pedalando attraverso un sentiero erboso, sbuchiamo in via dei Bersaglieri, per poi immetterci  così nella parte posteriore della villa Molin, di proprietà delle Suore della Provvidenza. 

All’ingresso verremo accolti dagli attori della compagnia teatrale “Mercante di sorrisi”, che ci proporranno un suggestivo e itinerante percorso sulla storia di San Francesco d’Assisi. 

In questo luogo idilliaco, ideale per riposarsi, verrà allestita la Taverna Coldiretti, dove da quest’anno si potranno acquistare squisiti dolci senza glutine. 

Nello spazio circostante, i membri del Gruppo Micologico Cittadellese riproporranno l’appassionante mostra di fughi. L’associazione si impegna ad approfondire il “mondo dei fughi”, con corsi di formazione, escursioni didattiche e mostre.

Inoltre, sotto il porticato dell’elegante Villa, l’artista tedaroto Loro Narciso esporrà una serie di opere d’arte da lui realizzate.

Durante la sosta, il pubblico sarà allietato dalla presenza della banda di Tezze sul Brenta, assieme al coro G.E.S di Schio.

17) Risalendo in sella alle nostre biciclette, pedaliamo su Strada Romana, fino al Capitello a San Giuseppe. 

18) Svoltando in direzione ovest, si attraversa la Statale e ci si immette in Via dei Luchi. Tra una sequenza di abitazioni, sorge il Capitello al Sacro Cuore di Gesù. 

19) Percorso un breve tratto di strada sterrata, si sbuca nella zona industriale di Campagnari e si prosegue sulla pista ciclabile in prossimità delle piscine comunali. 

Al confine tra Stroppari e Tezze, in via Jonoch, è posto il Capitello a Sant'Antonio da Padova. 

20) Addentrandoci in una distesa di campi coltivati, ci aspetteranno i ragazzi del gruppo Corte Ca' Dolfin, che ci mostreranno come si svolgeva l’aratura con vecchi trattori. 

21) Giungiamo poi nella zona industriale di Cittadella, dove è stata costruita la ditta oleodinamica Panni.

Distinguendosi per essere un’eccellenza nel settore, si occupa della produzione di cilindri idraulici customizzati, utilizzati nei settori delle costruzioni, dell’agricoltura, del veicolo industriale e degli impianti in genere. All’interno verrà organizzata una visita guidata aperta al pubblico.

Qui assaggeremo delle deliziose mele. 

22) Percorso un breve tratto di provinciale, arriviamo alla Chiesa di Santa Lucia in Brenta: si tratta dell’unico edificio rimasto di un solitario monastero benedettino del secolo XII.  Potremo degustare della dolce marmellata di albicocche

23) Pedaliamo poi lungo una serie di strade bianche, che ci permetteranno di raggiungere l'Azienda Agricola Agrifloor, dove si produce latte di vacca di alta qualità e si possono acquistare verdura di stagione, fragole e lamponi di produzione propria, fiori da interno e da balcone, carne in pacco famiglia fattoria didattica; inoltre l’azienda ha un picciolo impianto di biogas e una zona limitrofa di ricerca delle falde acquifere. Durante questa sosta, ci verrà offerto un assaggio di cipolle.

24) Utilizzando la pista ciclabile di via Tre case, arriveremo alla Scuola dell’Infanzia e Nido integrato “Vittoria Albertoni” di Tezze sul Brenta, che si trasformerà in un mondo fiabesco. 

Le fiabe, infatti, hanno origini che si perdono nella notte dei tempi; da sempre l'uomo ha inventato miti e storie fantastiche, ma oggi c'è il rischio di dimenticare la loro importanza. Noi non vogliamo che questo accada, per questo attraverseremo letteralmente le pagine di un vecchio libro di fiabe per entrare in un mondo incantato, dove divertimento e fantasia ci accompagneranno. 

In questo luogo fatato, ci disseteremo con la "bevanda magica del fantabosco". 

25) La nostra ultima tappa è la chiesetta Albertoni, aperta per l’occasione al pubblico.

26) Il nostro percorso si conclude al Parco dell’Amicizia, punto da cui tutto è cominciato. 

LA DOMENICA AL PARCO

 • Saranno presenti i volontari della Associazione Nazionale Giacche Verdi gruppo “La Torre” della Riviera del Brenta. Sono un’Associazione non lucrativa che ha come scopi principali la salvaguardia ambientale e la protezione ci- vile. Collabora col Corpo Forestale dello Stato, è impegnata in protezione civile e nella prevenzione degli incendi boschivi. Non ultimo è l’impegno nell’ambito della disabilità e del disagio sociale che vede il

cavallo come importante mezzo rispetto a queste problematiche. Ai bambini più coraggiosi offriranno “il battesimo della sella”, con una breve passeggiata a cavallo all’interno del parco; (il mattino dalle 10,00 alle 12,00 e il pomeriggio dalle 13,30 alle 17,30).

• L’associazione culturale marosticense Mondo Rurale presenta un ricco programma sugli antichi mestieri. Con la filiera della paglia vedremo all’opera le sapienti mani di trecciaiole, cappellaie, impagliatori di sedie e fabbricanti di cesti.

• Conosceremo il baco da seta e le fasi della sua crescita. Vedremo di cosa si nutre la piccolissima larva che appena uscita dall’uovo bruca vorace- mente e nel giro di sei settima- ne, dopo aver cambiato pelle(muta) 4 volte, si trasforma da bruco in bozzolo. Noteremo come dal bozzolo si ricava il filo di seta che mani esperte fileranno con un antico telaio a mano.

• All’interno della struttura muraria del parco, il pittore Primo Piotto ci propone una interessante mostra di quadri

• Il signor Matteo Pozza ci farà vedere come costruisce i cesti fatti a mano: intrecciando le “strope” crea contenitori durevoli ed ecologici.

• Nei pressi del parco, sulle tranquille acque del laghetto gli istruttori della società sportiva IVAN TEAM di Valstagna saranno a disposizione per un giro sui loro canotti da rafting.

• Il Gruppo Falconieri con i loro stupendi rapaci appollaiati sul braccio ci parleranno dei se- greti della falconeria.

• Durante tutta la giornata le Associazioni di volontariato sotto i gialli gazebi della Coldiretti proporranno ai più piccoli i Laboratori Didattici con animazione e giochi.

Chi preferirà trascorrere la giornata al Parco dell’Amicizia potrà partecipare alle molteplici attività ed avrà anche l’opportunità di pranzare gustando i prodotti tipici delle aziende agricole delle Terre del Brenta.

REGOLAMENTO:

ISCRIZIONI - Costo € 3,50 per chi avrà conservato il bicchiere o la borraccia del- le passate edizioni; in alternativa € 4,50 e verrà consegnata una borraccia in materiale infrangibile con il logo della 13a edizione di Pedalando per le Terre del Brenta.

• Prevendita biglietti presso la Società Agricola Agrifloor di Tezze sul Brenta.

• Sono compresi 7 assaggi di prodotti tipici e la possibilità di una breve passeggiata a cavallo all’interno del Parco dell’Amicizia o in alternativa un giro in canotto nel laghetto che costeggia il parco.

• Iscrizioni e partenze sono previste dalle ore 9,00 alle ore 14,00 di domenica 13 ottobre dal Parco dell’Amicizia.

• La pedalata si svolge su percorso interamente segnalato lungo strade di paese e “cavini” di campagna.

• Il tempo di percorrenza è di circa 3 ore e la manifestazione si riterrà conclusa alle ore 18,00.

• Gli organizzatori declinano ogni responsabilità civile e penale per eventuali incidenti e danni occorsi ai partecipanti oppure causati a terzi.

• Ogni partecipante dovrà sottostare agli obblighi previsti dal codice della strada (art.190 c.d.s.).

• In caso di pioggia la pedalata sarà rinviata a domenica 20 ottobre.

• Parte del ricavato sarà destinato ad alcune associazioni no profit.

L’iscrizione e la partenza si possono effettuare anche da qualsiasi punto di ristoro della manifestazione “Pedalando per le Terre del Brenta”.

INFORMAZIONI: COLDIRETTI BASSANO

Strada Marchesane, 176 - 36061 Bassano del Grappa (VI) 

Tel. 0424 521345 Martino Cerantola cell. 335 310988 - 

NOLEGGIO BICICLETTE: 345 1209801

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Escursioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Le maestose statue di Dali a Vicenza

    • Gratis
    • dal 4 settembre 2019 al 26 gennaio 2020
    • Location Varie
  • Il bar sulla terrazza della Basilica palladiana: il panorama più bello che c'è

    • dal 2 agosto al 31 ottobre 2019
    • Basilica Palladiana
  • Asiago foliage

    • Gratis
    • dal 19 al 20 ottobre 2019
    • Centro Storico di Asiago
  • Festa del Maron 2019 in Valrovina a Bassano

    • Gratis
    • dal 12 al 20 ottobre 2019
    • Valrovina di Bassano del Grappa
Torna su
VicenzaToday è in caricamento