Il nuovo teatro a Bassano: Babilonia Teatri in Padre Nostro, a seguire La Classe

  • Dove
    Teatro Remondini e Garage Nardini
    Indirizzo non disponibile
    Bassano del Grappa
  • Quando
    Dal 30/08/2019 al 30/08/2019
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Continua il programma di BMotion Teatro, la sezione di Operaestate festival che dà spazio alla nuova scena del teatro italiano, tra esperienze consolidate e nuove produzioni che il festival accompagna all’avvio.

Per la quarta giornata, in programma due appuntamenti: prima nazionale di Padre Nostro di Babilonia Teatri (alle 21 al Teatro Remondini) .
In scena un padre e i suoi due figli adolescenti, interpretati da Maurizio Bercini, Olga Bercini e Zeno Bercini, padre e figli anche nella vita vera.
Un ritratto di famiglia che nasce dalla consapevolezza che sulla parola padre, oggi, si stia combattendo una battaglia: tutti hanno una precisa opinione su come dovrebbe essere, sulla sua importanza, sulle leggi e su come questa figura si sia evoluta o involuta, sulle conseguenze del cambiamento. Uno spettacolo che tiene lo spettatore sul labile confine tra realtà e finzione con
una ricerca che gioca sulle parole per aprire molteplici riflessioni, come è nella tradizione di Babilonia Teatri che si distingue nel panorama teatrale contemporaneo per un linguaggio che a più voci viene definito pop, rock, punk.


A seguire alle 22.30 presso CSC Garage Nardini, La Classe di CrAnpi, lo spettacolo selezionato
quest’anno dal festival tra i segnalati da In-Box, la rete di sostegno del teatro emergente italiano.
Un “docu-puppets” dove i protagonisti sono dolcissime e realistiche marionette, che nasce dai
ricordi d’infanzia della regista-drammaturga Fabiana Iacozzilli, creando uno spettacolo emozionante e unico sul tema del potere e delle vocazioni personali di ciascuno, con echi de La classe morta di Kantor. In questa riflessione sul senso profondo del ricordo, i compagni di classe hanno un ruolo fondamentale nella ricostruzione di quella comunità che aveva condiviso
esperienze quotidiane, fino all’apparizione della domanda attorno a cui lo stesso spettacolo si interroga: “che cosa ci facciamo con il dolore?”, “cosa ogni essere umano è in grado di diventare a partire dal proprio dolore?”.

Tutto il programma su: www.operaestate.it

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Muoiono gli Dei che non sono cari ai giovani: ciclo di spettacoli classici al Teatro Olimpico

    • dal 19 settembre al 27 ottobre 2019
    • Teatro Olimpico

I più visti

  • Le maestose statue di Dali a Vicenza

    • Gratis
    • dal 4 settembre 2019 al 26 gennaio 2020
    • Location Varie
  • 'Estate a Vicenza": musica, teatro, itinerari, spettacoli

    • dal 27 giugno al 29 settembre 2019
    • Location Varie
  • Sagra dell'Arna-Festa del Rosario 2018

    • dal 4 al 9 ottobre 2019
  • Festa dei Oto: giostre in Campo Marzio

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 23 agosto al 15 settembre 2019
    • Campo Marzio
Torna su
VicenzaToday è in caricamento