"Giornata della Memoria 2017": gli eventi a Vicenza e provincia

  • Dove
    Vicenza e Provincia
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 24/01/2017 al 17/02/2017
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni
Giornata della Memoria (immagini di archivio)

Numerosi gli appuntamenti a Vicenza e provincia per la "Giornata della Memoria 2017" da martedì 24 gennaio a martedì 7 febbraio tra incontri, conferenze, mostre, cinema, teatro e spettacoli. Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come commemorazione delle vittime dell'Olocausto, ovvero lo sterminio degli ebrei nei lager nazisti. È stato così designato dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite del 1° novembre 2005, durante la 42ª riunione plenaria. La risoluzione fu preceduta da una sessione speciale tenuta il 24 gennaio 2005, durante la quale venne celebrato il sessantesimo anniversario della liberazione degli ebrei dai campi di concentramento nazisti

STORIA DELLA GIORNATA DELLA MEMORIA: Si è stabilito di ricordare come "Giornata della Memoria" il 27 gennaio, perché proprio in quel giorno del 1945 le truppe dell'Armata Rossa, impegnate nell'offensiva Vistola-Oder in direzione della Germania, liberarono il campo di concentramento di Auschwitz, la città polacca di Oświęcim. Le testimonianze dei sopravvissuti rivelarono compiutamente per la prima volta al mondo l'orrore del genocidio nazista. L'apertura dei cancelli di Auschwitz mostrò così alla popolazione mondiale non solo molti testimoni della tragedia, ma anche gli strumenti di tortura e di annientamento utilizzati in quel lager nazista. Lo sterminio antisemita e verso le altre categoria ritenute "indesiderabili" da Hitler causò circa 15 milioni di morti in pochi anni, tra cui 5-6 milioni di ebrei, di entrambi i sessi e di tutte le età.

SIGNIFICATO OLOCAUSTO E SHOAH: La parola "Olocausto" deriva dal greco ὁλόκαυστος (holòkaustos, "bruciato interamente"), a sua volta composta da ὅλος (hòlos, "tutto intero") e καίω (kàiō, "brucio"), che fu inizialmente utilizzata ad indicare la più retta forma di sacrificio prevista dal giudaismo. L’Olocausto, in quanto genocidio degli ebrei, è identificato più correttamente con il termine "Shoah" (in lingua ebraica: השואה, HaShoah, "catastrofe", "distruzione"). L'uso del termine Olocausto venne anche esteso a tutte le persone, gruppi etnici e religiosi ritenuti "indesiderabili" dalla dottrina nazista, di cui il Terzo Reich aveva previsto e perseguito il totale annientamento, poiché avvenutI nel medesimo evento storico. Oltre agli ebrei, vennero perseguiti le popolazioni delle regioni orientali europee occupate, considerate "inferiori"; i prigionieri di guerra sovietici; tutti gli oppositori politici; i vari gruppi etnici come rom, sinti, jenisch; i gruppi religiosi come testimoni di Geova e pentecostali, omosessuali, malati di mente e portatori di handicap.

Il programma degli eventi:

Martedì 24 gennaio - ore 20.45 - Teatro Modernissimo di Noventa Vicentina: Incontro "Per Non Dimenticare" con Ennio Trevellin, reduce dai lager nazisti di Gusen e Mathausen e presidente dell'ANED (Associazione Nazionale Ex Deportati nei Campi Nazisti) - Sezione di Verona

Mercoledì 25 gennaio - 20.30 - Sala Civica di Corte delle Filande a Montecchio Maggiore: Presentazione e proiezione del film "Il Figlio di Saul" (Drammatico - 2015 - Ungheria - 117' minuti) del regista ungherese László Nemes, che ha vinto il "Grand Prix Speciale" della giuria al Festival di Cannes 2015.

Mercoledì 25 gennaio - 9.30 - Teatro Astra di Vicenza: Spettacolo "La Battaglia dei Pedali", dedicato alla storia del grande ciclista Gino Bartali per i ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado con la drammaturgia e la regia Ketti Grunchi. Nel settembre del 2013 Bartali venne riconosciuto come "Giusto tra le Nazioni", perchè aveva salvato 800 ebrei dalla deportazione nei lager nazisti, nascondendo documenti falsi per gli ebrei nella telaio della sua bicicletta

Mercoledì 25 gennaio -15.30 - Palazzo delle Opere Sociale a Vicenza: Incontro pubblico con Oleg Mandic, un ebreo croato sopravvissuto al campo di sterminio nazista di Auschwitz e protagonista del libro "L’Ultimo Bambino di Auschwitz". Sopravvisse anche alle cure del medico nazista Josef Mengele, noto come "Angelo della Morte" o "Dottor Morte" per i suoi esperimenti di eugenetica sui pazienti. L'evento è a cura di Spi, Fnp e Uilp di Vicenza, che rappresentano tanti pensionati e pensionate del vicentino dai 60 agli 80 anni, con interventi musicali per accompagnare il ricordo della Shoah e dell'Olocausto. Ingresso libero.

Giovedì 26 gennaio - ore 20.30 - Sala Consiliare del comune di Malo: Spettacolo "Hanne Und Hans: Erinnern", tratto dalle opere "Il Diario di Anna Frank" e "L'Amico Ritrovato" a cura del Gruppo del Lelio per ricordare le vittime della Shoah

Da giovedì 26 gennaio a martedì 7 febbraio - Palazzo Agostinelli a Bassano del Grappa: Mostra "Perchè Non Accada Mai Più: Ricordiamo" sullo sterminio silenzioso dei disabili e malati mentali, voluto dal progetto "Aktion 4" di Hitler, a cura di Anffas Bassano Onlus. Inaugurazione giovedì 26 gennaio alle 18 con il professor Fabrizio Ferrari, docente di sociologia all'Università di Padova e già presidente nazionale di Anffas. Ogni sera alle 17.30 ci sarà la proiezione del documentario "Mea Culpa". Ingresso libero.

Venerdì 27 gennaio - ore 10.30 - Aula Magna dell'Istituto "Bartolomeo Montagna" a Vicenza: Incontro "Dalla Storia alla Memoria" con l'intervento della professoressa Mariagrazia Lovato (IIS Silvio Ceccato di Montecchio Maggiore) e di Mauro Passarin, conservatore del Museo del Risorgimento e della Resistenza di Vicenza. A seguire la consegna delle medaglie d'onore ai familiari delle vittime vicentine dell'Olocausto, tra deceduti, deportati e internati nei lager nazisti

Venerdì 27 gennaio - ore 11 - Parco Fornaci di Vicenza: Inaugurazione del "Parco della Memoria" con la piantumazione di un filare di 8 gelsi, disposti in modo circolare, insieme alla targa in ricordo delle vittime dell'Olocausto.

Venerdì 27 gennaio - ore 17.30 - Biblioteca Civica di Bassano del Grappa: Incontro "Vite In Fuga" con l'intervento del professor Antonio Spinelli sul suo libro omonimo riguardante la fuga degli ebrei vicentini dal nazifascismo.

Venerdì 27 gennaio - ore 18.45 - Piazza San Lorenzo a Vicenza: "Marcia della Memoria" con Arcigay 15 Giugno e LGBT insieme al comune di Vicenza per ricordare le vittime dell'Olocausto e delle leggi razziali, i deportati civili e militari nei lager nazisti

Venerdì 27 gennaio - 20.30 - Auditorium Museo del Risorgimento e della Resistenza - Vicenza: Spettacolo "Una cena veramente straordinaria: L'amore, la vita, la morte ai tempi del ghetto" del regista sardo Senio G. B. Dattena, liberamente tratto da "Il Muro di Varsavia" di John Hersey

Venerdì 27 gennaio - ore 20.30 - Baita Alpini di Castegnero: Musica e Poesie "Tacere e' proibito, parlare e' impossibile"  - Serata d'atmosfera riflessiva con il giornalista Albano Mazzaretto

Venerdì 27 gennaio - 20.45 - Cinema Teatro Aurora di Sossano: Spettacolo "La Notte" con una lettura teatrale in parole e musica, tratta dal libro omonimo di Elie Wiesel (Premio Nobel per la Pace 1986)

Venerdì 27 gennaio - ore 20.45 - Palazzo Canonici a Barbarano Vicentino: Incontro con Mario Munari, autore del libro "Date e Piccole Memorie di un Prigioniero", diario autobiografico dei 20 mesi passati nel campo di concentramento a Przemysl nel sud-est della Polonia

Da sabato 28 gennaio a venerdì 17 febbraio - Villa Tacchi di Vicenza: Mostra Documentaria "1938-1945: la Persecuzione degli Ebrei in Italia" a cura del Centro Culturale Italo-Tedesco in collaborazione con l'assessorato alla partecipazione del comune di Vicenza. Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 17-20; sabato e domenica 17-19. Ingresso libero.

Domenica 29 gennaio - ore 11.30 - Villaverla: Inaugurazione della "Via Nicolajewka" in ricordo degli alpini morti e dispersi nella "Battaglia di Nikolajewka" il 26 gennaio 1943. La nuova strada è una laterale di via Don Francesco Faccin dopo il cimitero. Pertecipazione libera.

Giovedì 2 febbraio - 20.30 - Sala degli Affreschi a Palazzo Toaldi Capra di Schio: Incontro "Tra Testimonianza e Memoria", storie francesi di deportazione nei lager nazisti del Terzo Reich con iracconti di Raymonde Rogow e Claude Aubertin, due testimoni indiretti per non dimenticare. A seguire proiezione del cortometraggio del regista Dennis Dellai "Testimoni della Memoria Mauthausen" per non dimenticare. Ingresso libero.

Venerdì 3 febbraio - ore 20.30 - Scuole Medie di Montegalda: Incontro "A Dachau ero il numero 123343" con l'ex deportato militare italiano Enrico Vanzini, sopravissuto nel lager nazista come l'ultimo del "Superkommando"

Martedì 7 febbraio - ore 20.30 - Sala Convegni della Biblioteca Civica di Palazzo Cornaggi a Thiene: Incontro "Memoria e Compassione: J, B. Metz e il Grido di Auschwitz" con il relatore Giulio Osto, professore di teologia a Padova, per il ciclo di appuntamenti con "Le Porte della Memoria 2017"

ELENCO MANIFESTAZIONI



Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Potrebbe Interessarti

    • "Priare dei Castelli di Romeo e Giulietta": ogni domenica visite guidate

      • dal 1 maggio al 30 settembre 2017
      • Priare dei Castelli Giulietta e Romeo
    • Apertura serale della Basilica Palladiana con terrazza, loggia e salone

      • dal 25 marzo al 25 settembre 2017
      • Basilica Palladiana
    • "Autoctono Wine & Food Tour 2017": l'enogastronomia di qualità a Vicenza e provincia

      • dal 13 gennaio al 26 maggio 2017
      • Locali a Vicenza e provincia

    I più visti

    • "Priare dei Castelli di Romeo e Giulietta": ogni domenica visite guidate

      • dal 1 maggio al 30 settembre 2017
      • Priare dei Castelli Giulietta e Romeo
    • Apertura serale della Basilica Palladiana con terrazza, loggia e salone

      • dal 25 marzo al 25 settembre 2017
      • Basilica Palladiana
    • "Autoctono Wine & Food Tour 2017": l'enogastronomia di qualità a Vicenza e provincia

      • dal 13 gennaio al 26 maggio 2017
      • Locali a Vicenza e provincia
    • Programma di "Amambiente Festival 2017": alla riscoperta del territorio berico

      • Gratis
      • dal 5 marzo al 1 giugno 2017
      • Barbarano Vicentino, Nanto, Agugliaro, Mossano, Arcugnano, Orgiano, Campiglia dei Berici, Pojana Maggiore, Villaga, Zovencedo, Sossano, Castegnero e Longare
    Torna su
    VicenzaToday è in caricamento