Marostica, verso la Partita a Scacchi: i 600 figuranti imparano le regole

L’esercito dei 600 personaggi si è dato appuntamento lunedì 22 agosto all’Opificio di Palazzo Baggio per il tradizionale saluto della presidente della Pro Marostica Cinzia Battistello e del regista Maurizio Panici per le doverose raccomandazioni ma soprattutto per rinforzare lo spirito di gruppo

Emozione e allegria per il primo incontro dei figuranti della Partita a Scacchi di Marostica, in programma dal 9 all’11 settembre. L’esercito dei 600 personaggi si è dato appuntamento lunedì 22 agosto all’Opificio di Palazzo Baggio per il tradizionale saluto della presidente della Pro Marostica Cinzia Battistello e del regista Maurizio Panici per le doverose raccomandazioni ma soprattutto per rinforzare lo spirito di gruppo, fondamentale per questa rappresentazione.

Siate cittadini modello” l’invito della presidente, che ha lodato chi si presta volontariamente per la propria città, non solo indossando il costume per lo spettacolo, ma dimostrandosi accoglienti ed informati. “Il grande senso di appartenenza e di identità e il cuore di questa comunità fanno la differenza in questa rappresentazione e determinano il successo della Partita rispetto alle tante rievocazioni storiche italiane” ha commentato il regista Maurizio Panici, alla redini dello spettacolo ormai da cinque edizioni che, nel rispetto del libretto teatrale che regola la spettacolo, sta portando avanti alcune innovazioni. Oltre al tradizionale “vademecum dei figuranti” che regola comportamenti fuori e dentro la scena, trucco, acconciature e cure dei preziosi costumi, nella serata sono stati presentati il calendario delle prove (più numerose e articolate della scorsa edizione) e gli eventi collaterali della manifestazione che arricchiranno i giorni di rappresentazione.

Presentazione ufficiale a tutto il corteo anche delle nuove Lionora (Claudia Bertolin) e Oldrada (Erika Toniazzo) e dei pretendenti. Alberto Rigon sarà il nuovo Rinaldo d’Angaran, mentre Vieri da Vallonara sarà impersonato ancora da Riccardo Lunardon, nella gara di scacchi che per la prima volta porterà la firma di Prè Lorenzo Busnardo (Mussolente, 1532 –1598), avventuroso scacchista del Cinquecento la cui figura è stata riscoperta recentemente. I cortei sono coordinati da Simone Bucco che ha raccomandato misura e impegno e che ha informato dei nuovi servizi di sicurezza previsti per l’ingresso nell’area spettacolo e per i minori che partecipano alla Partita, che saranno seguiti da un responsabile per gruppo. Il buon andamento delle prevendite fa sperare in una Partita dai grandi numeri! Biglietti comunque ancora disponibili alla biglietteria di Pro Marostica e nel circuito www.vivaticket.it. Associazione Pro Marostica - Tel. +39. 0424.72127 – 0424.470995 - info@marosticascacchi.it - www.marosticascacchi.it Prevendite: www.vivaticket.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro, fatale caduta mentre sta operando su un macchinario: muore 59enne

  • Addio Flavia, se n'è andata la regina dei "spuncioti" del bar più amato di Vicenza

  • Perde il controllo della moto e si schianta: muore 42enne

  • Malore improvviso: muore automobilista

  • Ha un infarto all'inizio del cammino: morto escursionista

  • Covid-19 al centro estivo, alunna positiva al tampone: scatta il protocollo

Torna su
VicenzaToday è in caricamento