Marostica, anche Yoko Ono per la Partita a scacchi il 9, 10 e 11 settembre

Per il secondo anno un intervento di arte contemporanea farà incontrare due mondi, la storia e la contemporaneità. Grazie alla prestigiosa collaborazione con Fondazione Bonotto, l’artista Yoko Ono omaggerà la città con la sua opera DREAM

Luigi Bonotto (presidente di Fondazione Bonotto) gioca a scacchi con Yoko Ono nella scacchiera firmata dall'artista di soli pezzi bianchi (2009)

Non conosce tempo la Partita a Scacchi di Marostica a personaggi viventi. In programma venerdì 9, sabato 10 e domenica 11 settembre (con spettacoli ogni sera a partire dalle 21.00 e domenica anche il pomeriggio, alle 17.00) la nuova edizione raccoglie il consenso entusiastico di migliaia di spettatori da ogni parte d’Italia e del mondo, conquistandosi il titolo di una della rievocazioni storiche più amate della scena italiana. Intramontabile nella sua romantica leggenda, la fanciulla contesa al gioco degli scacchi, su libretto teatrale di Mirco Vucetich e regia di Maurizio Panici, la manifestazione abbraccia i più moderni strumento dello spettacolo dal vivo, fondendo tradizione e innovazione.

La tradizione di una città che si mobilita con 600 figuranti e oltre 100 operatori impegnati nell’organizzazione e dietro le quinte; di un patrimonio di costumi, armature e scenografie rigorosamente ispirati all’epoca; di un testo teatrale che si ripete immutato da più di 60 anni; di una scenografia naturale, la scacchiera e due castelli, unica e irripetibile. L’innovazione delle tecnologie per gli effetti di scena e di una anteprima che trasforma la facciata del Castello in un mapping, con video che riportano al dietro le quinte e alla storia della manifestazione. Per il secondo anno, inoltre, un intervento di arte contemporanea farà incontrare due mondi, la storia e la contemporaneità. Grazie alla prestigiosa collaborazione con Fondazione Bonotto, l’artista Yoko Ono omaggerà la città con la sua opera DREAM, una parola diventata un manifesto che riassume la complessità dei tempi ma anche visioni e speranze future. Una grande sorpresa per il pubblico e un motivo in più per assistere alla rappresentazione.

In attesa di vedere sulla scena le nuove Lionora (Claudia Bertolin) e Oldrada (Erika Toniazzo), accompagnate dai pretendenti Vieri da Vallonara (Alberto Rigon) e Rinaldo d’Angaran (Riccardo Lunardon) e dagli ormai storici personaggi della scacchiera, si rinnova anche il gioco vero e proprio, che per la prima volta porta la firma di Prè Lorenzo Busnardo (Mussolente, 1532 –1598), avventuroso scacchista del Cinquecento la cui figura è stata riscoperta recentemente, grazie al Circolo Scacchistico di Marostica. Conservata in vari manoscritti del Cinquecento, è tra le primissime partite complete note del gioco degli scacchi, con un meraviglioso scaccomatto di pedone che darà la vittoria ai Neri!

unnamed (2)-2-7La Partita a scacchi è soprattutto una grande festa della città, con un ricco calendario di eventi. Il Castello Inferiore ospita la mostra fotografica dell’Archivio Andreetta, storico fotografo di Marostica che ha documentato i momenti più significativi della città, e una esposizione di preziose scacchiere, in molti casi pezzi unici, di collezioni private e pubbliche (3 – 30 settembre). Al Torresino della Biblioteca sono esposte le opere di Luigi Carron (disegni, litografie, dipinti, medaglie e ceramiche) dedicate ai personaggi degli scacchi e una mostra delle cartoline e degli annulli postali della Partita a scacchi dal 1923 ad oggi a cura del Circolo Filatelico Numismatico Marosticense (2-25 settembre). Sabato 3 settembre i vessilliferi della Partita offriranno in Piazza degli Scacchi una esibizione al pubblico (ore 20) mentre all’Oratorio dei Carmini si terrà un concerto di canti di viaggio e pellegrinaggio interpretati da Raffaello Simeoni e Giordano Ceccotti (ore 21.30). Domenica 4 settembre, un’anteprima della Partita, con rievocazioni di arcieri, spadaccini e ballerine, laboratori artigianali e animazioni teatrali (10.00-12.30 e 14.00-18.30), seguite dallo spettacolo itinerante di Maurizio Panici e il suo gruppo di residenza teatrale in onore di William Shakespeare (ore 19.30, partenza dalla Gradinata dei Carmini). Nei giorni dello spettacolo, il Cammino di ronda della mura sarà aperto per turisti e visitatori che vorranno godere delle vista mozzafiato della città (orario 10.00-12.00 e 14.00-17.00, prenotazioni in Pro Marostica), mentre questo straordinario mese di settembre si chiuderà con l’atteso concerto di Andrea Bocelli (Piazza degli Scacchi, 14 settembre). Sono 4.000 i posti disponibili per ogni spettacolo, con fasce di prezzo diversificate per settore e replica, che vanno dai 15 euro agli 80 euro. Il buon esito delle prevendite fa sperare in una Partita dai grandi numeri! Biglietti comunque ancora disponibili alla biglietteria di Pro Marostica e nel circuito www.vivaticket.it.

La Partita a Scacchi è organizzata dall’Associazione Pro Marostica in collaborazione con la Città di Marostica e realizzata con il sostegno della Regione del Veneto e con il supporto di Fondazione Banca Popolare di Marostica, Vimar, Pedon e Etra, main partner della manifestazione. Gli altri partner della manifestazione sono Omas, Pizzato Elettrica, Mubre Costruzioni, Fila, Banca San Giorgio Quinto Valle Agno. La Partita a scacchi di Marostica sostiene la Città della Speranza e l’associazione Women for Freedom – Donne per la libertà Onlus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro, fatale caduta mentre sta operando su un macchinario: muore 59enne

  • Addio Flavia, se n'è andata la regina dei "spuncioti" del bar più amato di Vicenza

  • Perde il controllo della moto e si schianta: muore 42enne

  • Malore improvviso: muore automobilista

  • Ha un infarto all'inizio del cammino: morto escursionista

  • Covid-19 al centro estivo, alunna positiva al tampone: scatta il protocollo

Torna su
VicenzaToday è in caricamento