Le capanne neolitiche del Dal Molin al congresso nazionale di preistoria e protostoria

L'importante ritrovamento durante i lavori della nuova base Usa a Vicenza sarà uno dei temi nel convegno al via martedì, a Padova. Gli studiosi illustreranno la struttura dell'insediamento

La panoramica di una parte dell insediamento (Soprintendenza)

Dove ora sorge la nuova base Usa al Dal Molin, 6-7mila anni fa abitavano i "vicentini" preistorici. L'insediamento, composto da capanne, silos, pozzi, canalette, recinzioni ed una cava, venne alla luce nel 2009, durante il cantiere americano. Si tratta del più esteso scavo di un sito neolitico condotto in Veneto e nell'Italia transpadana. 

Lo studio, a firma Vincenzo Tinè, Paola Mazzieri, Nicola Dal Santo e Fiorenzo Fuolega, verrà illustrato martedì davanti alla prestigiosa platea del Congresso dell'Istituto italiano di preistoria e protostoria, in programma dal 6 al 9 novembre, a Padova, nell'aula magna del Bo. Nel ricco programma del convegno, ci sono tutti i più importanti ritrovamenti legati a quell'era avvenuti negli ultimi anni nel Nord-Est. Sempre da Vicenza, ci sarà spazio per il complesso megalitico del periodo enolitico, rinvenuto a Sovizzo. Si tratta di un corridoio sacro che conduce ad un'imponente sepoltura a tumulo, e  costituisce un esempio di struttura funeraria e cultuale risalente all'età del Rame (III millennio a.C.).

SCAVI ARCHEOLOGICI A FIMON

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Vicenza, schianto in viale del Sole: un ferito e traffico in tilt

    • Incidenti stradali

      Sossano, schianto tra tre auto: due feriti gravi

    • Cronaca

      Rapporto GdF: in aumento sequestri di beni ed evasori totali

    • Cronaca

      Rossano, rogo alla Fiorese: rientrato l’allarme inquinamento

    I più letti della settimana

    • Da Abilmente Primavera alla Fiera di Lonigo, ammirando la Strada delle 52 Gallerie: la guida per il weekend

      Torna su
      VicenzaToday è in caricamento