Vicenza Jazz 2017: tutto il programma

A metà maggio si terrà la dodicesima edizione del festival "New Conversations Vicenza Jazz" nelle location storiche del capoluogo berico: molti i big presenti da Uri Caine e Dave Douglas al Comunale fino a Enrico Rava e Geri Allen all'Olimpico. Apertura con il concerto gratuito in piazza dei Signori e chiusura con il duo Danilo Rea e Gino Paoli all'Olimpico

Un concerto di "Vicenza Jazz" al Teatro Olimpico (immagini di archivio)

Da venerdì 12 a domenica 21 maggio si terrà nel capoluogo berico il festival "Vicenza Jazz 2017", giunto alla XXII Edizione con una serie di concerti prestigiosi con ospiti nazionali ed internazionali. Sotto il titolo “To Be or Not To Play”, che strizza l’occhio all’autobiografia di Dizzy Gillespie e all’eredità storica del bop, la rassegna musicale saprà raccontare il jazz attraverso i suoi grandi protagonisti odierni, ispirandosi a una sorta di veracità estetico-filosofica. Ai concerti principali nei teatri cittadini si aggiungeranno poi numerose altre situazioni per la musica dal vivo (dai concerti after hour del Jazz Cafè Trivellato al Bar Borsa, il jazz club ufficiale del festival, ai live all’aperto lungo le strade e le piazze del centro, nei palazzi antichi, nei musei, in innumerevoli club e locali notturni) oltre che occasioni per apprezzare la cultura jazzistica sotto diverse forme (proiezioni cinematografiche, presentazioni editoriali, seminari e masterclass, mostre e convegni).Informazioni: Teatro Comunale di Vicenza - viale Mazzini, 39 Vicenza - 0444.324442 - biglietteria@tcvi.it - vicenzajazz@tcvi.it - www.vicenzajazz.org - www.jazz.tcvi.it - www.jazz.trivellato.it. Direzione artistica: Riccardo Brazzale

NEW CONVERSATIONS VICENZA JAZZ 2017: destinato a crescere sino alle dimensioni di un kolossal musicale (nel 2016 il festival sfiorò i 150 spettacoli), il programma affidato alla cura di Riccardo Brazzale evidenzia il suo sguardo su ampi orizzonti musicali sin dai primi concerti annunciati: dal glamour divistico delle voci di Dee Dee Bridgewater e Gino Paoli (in duo con Danilo Rea) alla nuova vocalità ‘multimediale’ di Jacob Collier; dai più apprezzati esponenti di un jazz avanzato ma ancora dentro regole in qualche modo classiche (Uri Caine, Dave Douglas) alle più infervorate incarnazioni moderne della matrice post-boppistica (Chris Potter, il Black Art Jazz Collective); dalla sempre stimolante sorgente del jazz latino (Gonzalo Rubalcaba) a incontri al vertice con il made in Italy (Enrico Rava assieme a Geri Allen, Stefano Benni con Umberto Petrin). Il festival New Conversations – Vicenza Jazz 2017 è organizzato dal Comune di Vicenza, Assessorato alla Crescita e dalla Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza, in coproduzione con Trivellato Mercedes Benz, in collaborazione con il Bar Borsa, con il sostegno tecnico di Aim Vicenza e il contributo di Fondazione Cariverona.

vicenza jazz 2017 tris-2

(nella foto un concerto al Teatro Olimpico di Vicenza)

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Aggressione alla festa della Sud: "Episodio razzista, branco senza controllo"

    • Cronaca

      Monticello, il barbecue brucia 120 metri quadrati di tetto

    • Cronaca

      Santorso, tragedia in ospedale: bimba muore durante il parto

    • Cronaca

      Notte bianca a Vicenza: task force per la sicurezza

    I più letti della settimana

    • Estate 2017: sagre, feste, fiere-mercato e manifestazioni a Vicenza e provincia

    • Dalla Notte Bianca alla Vespaiolona fino all'astrotrekking sul Pian delle Fugazze: la guida per il weekend

      Torna su
      VicenzaToday è in caricamento