Rondeau de Fauvel in concerto al Busnelli

  • Dove
    teatro Busnelli
    Indirizzo non disponibile
    Dueville
  • Quando
    Dal 04/05/2019 al 04/05/2019
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Orpheus, la nuova opera dei Rondeau de Fauvel che racconta il celebre mito greco in una particolare e suggestiva atmosfera gotico medievale.
Il suono degli strumenti antichi farà rivivere la musica e la poesia del figlio di Apollo, le voci femminili il canto di Euridice e l'uso degli strumenti moderni e dell'elettronica sprigionerà il mistero e l'inquietudine degli inferi.
Un'opera del tutto originale, scritta da Anna Zago e con musiche di Michele Mastrotto, che oltre alla band vede anche la partecipazione di un particolare cast composto da voce recitante, danzatrici, ensemble corale e suonatori di strumenti tradizionali.
Uno spettacolo da sentire e da vedere che proietterà sicuramente l'ascoltatore in una dimensione lontana e misteriosa.

Cinema Teatro Busnelli - via Dante, 30 Dueville (VI)
sabato 4 maggio 2019 ore 21

*CAST*

Michele Mastrotto: H. Dulcimer, Bagpipe, Percussions and Synth
Claudia Tognacci: Lead Vocal
Alessia Bianchi: Celtic Harp
Luca Seraglio: Electric Guitar
Marco Penzo: Electric Bass
Claudio Marchetti: Drums

*Special Guests*
Eugenia Corrieri, Elena Sbalchiero, Igor Daoconte: Vocalists
Andrea Filippi Fermar: Fujara
Didier Bellon: Timpani, Bells, Glockenspiel and other Percussio
***
Dance performers and Led show
Giada Di Lu
Francesca Barin
Katy Vettorato
***
Art Director: Michele Mastrotto
Art Concept and Editing Video: Daniele Mastrotto
Regia: Anna Zago - Theama Teatro
Sound Engineering and Designer: Marco Artolozzi
 
I Rondeau de Fauvel nascono nell’anno 2008 quando il compimento di studi che abbraccia musica colta, contemporanea, popolare e di diverse tradizioni musicali insieme alla voglia di sperimentare un genere nuovo portano Michele Mastrotto a riscrivere brani del repertorio medievale in una nuova forma adatta ad un pubblico odierno eterogeneo ed abituato a delle moderne sonorità.
Inizia quindi un intenso lavoro di arrangiamento di monodie che vede la creazione di nuove strutture ritmico – melodiche e soprattutto la sperimentazioni con strumenti elettronici. E’ questo il momento in cui la band acquisisce anche il primo line up con Claudia Tognacci alla voce, Ilaria Fantin al liuto – oud - bouzouki, Marco Penzo al basso e Claudio Marchetti alla batteria. Tra le righe delle canzoni inizia a delinearsi anche un concept e il tutto si concretizza nella prima opera “Der Esel und die Lust” ovvero uno spettacolo di musica elettronica medievale che ha debuttato il 18 settembre 2009 in Villa da Porto a Montorso in collaborazione con il coro Polifonico S. Biagio di Montorso diretto da Francesco Grigolo.
Lo show è acclamato ed apprezzato subito e la band inizia a proporre questo nuovo spettacolo in diverse location del Veneto. Il successo riscosso nei vari teatri e gli applausi della critica musicale convince Michele Mastrotto a scrivere la seconda opera: “Gaudete et Exsultate”. Dopo un anno di lavoro la seconda produzione debutta il 14 aprile 2012 al teatro San Marco di Vicenza con una formazione orchestrale allargata a ben 14 elementi e coadiuvata dal direttore Fabrizio Castanìa. Con quest’opera si vuole sfidare ancora più l’antico e invece che coreografie “umane” Michele Mastrotto sceglie di optare per una stroboscopica proiezione video. Artefice dell’opera multimediale è il fratello Daniele Mastrotto che con genio e creatività regala forma virtuale a sonorità medievali oramai in sinergia con l’elettronica. Ne risulta un’opera multimediale in perfetto sync con la musica che stupisce ancor di più i fans della band e la realtà vicentina, tanto da invitarli a tenere un concerto per la prestigiosa rassegna Concerti in Villa 2012.
Nel frattempo Paolo Sgevano – FramEvolution diventa il management del gruppo, la Cramps Record l’etichetta discografica ed in breve la band si trova a solcare prestigiosi palchi in tutta Italia come Montelago Celtic Festival (Montelago) – Festival Internazionale della Zampogna (Scapoli) – Music W Festival (Castellina Marittima) – Festa Patronale di Brindisi – Irlanda in Musica (Bobbio) e molte altre.
Nel 2015 subentra l’idea di costruire il terzo show: “Miserere”, che debutta con la line up attuale: Michele Mastrotto all’hammered dulcimer, piva, percussioni e synth, Claudia Tognacci alla voce, Alessia Bianchi all’arpa celtica, Fabio Fanton alla chitarra elettrica, Marco Penzo al basso e Claudio Marchetti alla batteria. La band diventa protagonista di importanti festival anche a tendenze più folk rock come LazioWave e Malpaga Folk Metal Fest.
 

INFO E PRENOTAZIONI
0444 040 716

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Hello Folks:  Concerti sotto la vigna

    • Gratis
    • dal 27 aprile al 8 giugno 2019
    • La Meneghina
  • Morricone al chiaro di luna • Bassano Del Grappa

    • 14 giugno 2019
    • Villa Angaran San Giuseppe
  • Concerto della Sahadeva Ensemble

    • Gratis
    • 22 maggio 2019
    • Teatro Astra di Vicenza

I più visti

  • “Orsi & uomini" al Museo Naturalistico Archeologico

    • dal 28 settembre 2018 al 30 giugno 2019
    • Museo naturalistico archeologico
  • Corsi di ballo caraibico

    • dal 18 settembre 2018 al 28 giugno 2019
    • Sala Comunale Polivalente
  • Hello Folks:  Concerti sotto la vigna

    • Gratis
    • dal 27 aprile al 8 giugno 2019
    • La Meneghina
  • Palio di Lonigo: "Leonicus - Alla Corte di Guglielmo Della Scala"

    • dal 24 al 26 maggio 2019
    • centro storico
Torna su
VicenzaToday è in caricamento