Malo: omaggio musicale alle vittime della Grande Guerra

“Le anime dei giusti…”

Si chiude sabato 3 novembre, con un grande concerto a Santa Libera a Malo, il ciclo di appuntamenti musicali dedicati al centenario della Grande Guerra.

Saranno i Cantori di Santomio e l’Orchestra di Santa Libera a rendere l’ultimo omaggio musicale alle vittime della Grande Guerra. Lo faranno sabato 3 novembre alle 20.30, nel Santuario di Santa Maria Liberatrice a Malo.

Si tratta del quarto e ultimo concerto ad ingresso libero proposto dal Comune di Malo (assessorato alla cultura), nell’ambito del quadriennio di celebrazioni per il centenario del primo conflitto mondiale del 1915 -’18.

“Le anime dei giusti…” è il titolo del concerto in cui si alterneranno musiche di Lanaro, Mozart, Puccini, Lasso e Gluck. I cantori saranno diretti dal maestro Nicola Sella, mentre direttore e concertatore dell’orchestra sarà Giovanni Costantini.

Il programma si aprirà con un ritorno alle origini della collaborazione tra Cantori e Santa Libera: il Requiem (tradizionalmente l’omaggio in musica pro defunctis) di Giacomo Puccini, allestito nel 2014. Un pezzo breve ed essenziale ma intenso, mai struggente. Farà seguito la “Danza degli Spiriti Beati”, un momento onirico all'interno dell'opera "Orfeo ed Euridice" del compositore inglese Christoph Willibald Gluck. Quindi, un confronto di stili ed interpretazioni attraverso i secoli: prima, il “Justorum animae” di Orlando di Lasso, musica vocale a cappella del '500, la prima polifonia; poi, lo stesso testo, “Le anime dei giusti...”, musicato da Mario Lanaro.

A conclusione del concerto, nonché del viaggio musicale quadriennale, Wolfgang Amadeus Mozart con i Vespri solenni del Confessore: la celebre aria per soprano e coro è contenuta nella raccolta di brani composti nel 1780 quale ultimo lavoro per l'Arcivescovo di Salisburgo. Quartetto di solisti (Chiara Millini, soprano; Sara Tommasini, alto; Vincenzo Di Donato, tenore; Yiannis Vassilakis, basso), due trombe e timpani, arricchiscono il colore e la texture di archi e coro; grandiosità di un Dio buono e umiltà dell'uomo degno si fondono nelle mani di Mozart come in nessun altro autore, rivelando l'uomo prima del genio.

CELEBRAZIONI DI DOMENICA 4 NOVEMBRE

Le celebrazioni del centesimo anniversario del termine della Grande Guerra si chiuderanno il 4 novembre, in concomitanza con la Giornata dell’Unità nazionale e delle Forze Armate, con la messa alle 9.30 in suffragio dei caduti, alla quale farà seguito, alle 10.30, il raduno e la formazione del corteo in piazza Cavallerizza, per concludersi alle 11.00, presso il monumento ai caduti del colle di Santa Libera, con l’alzabandiera, l’Onore ai caduti e il discorso ufficiale del sindaco Paola Lain nel corso del quale verrà ricordato l’alpino Cirillo Fancon, morto in prigionia e le cui spoglie torneranno nella sua Malo.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • “Dopo il rumore” Festival di musica contemporanea

    • Gratis
    • dal 27 settembre al 22 novembre 2019
    • Conservatorio "Arrigo Pedrollo" di Vicenza

I più visti

  • Le maestose statue di Dali a Vicenza

    • Gratis
    • dal 4 settembre 2019 al 26 gennaio 2020
    • Location Varie
  • Il bar sulla terrazza della Basilica palladiana: il panorama più bello che c'è

    • dal 2 agosto al 31 ottobre 2019
    • Basilica Palladiana
  • Asiago foliage

    • Gratis
    • dal 19 al 20 ottobre 2019
    • Centro Storico di Asiago
  • Festa del Maron 2019 in Valrovina a Bassano

    • Gratis
    • dal 12 al 20 ottobre 2019
    • Valrovina di Bassano del Grappa
Torna su
VicenzaToday è in caricamento