Faust: gli "operai rock del suono" al CSC di San Vito di Leguzzano

Faust (immmagini di archivio)

GUIDA DEI CONCERTI POP/ROCK/METAL NEL VICENTINO PER IL WEEKEND

Sabato 20 maggio alle 22 la band tedesca "Faust" si esibirà al CSC Centro Stabile di Cultura a San Vito di Leguzzano per un concerto pop/rock. Il gruppo, inventore del genere "Kraut Rock", hanno ampliato i confini della musica, forgiando un "art rock" in anticipo di due decenni rispetto al sound dell'epoca, utilizzando suoni provenienti da attrezzature industriali e edili, rigorosamente “suonati” dal vivo senza registrazioni ed effettistica elettronica. Sono una sintesi perfetta di eccentricità, psichedelia, energia rock e ricerca avanguardistica. Membri: Jean-Herve Peron - basso, voce, tromba, corno / Werner "Zappi" Diermaier (batteria) / Amaury Cambuzat "Ulan Bator" (chitarra e voce). Ingresso: 15 euro intero - 10 euro ridotto per studenti.

FAUST. Sono una band tedesca formatasi a Wümme in Germania nel 1969 e dedita ad un "art-rock elettronico" in linea con la corrente experimental rock tedesca di inizio anni settanta, conosciuta con il nome di "Kraut Rock", al quale vengono associati anche gruppi come i Can, gli Amon Düül, i Neu! e i primi Kraftwerk. Si assicurarono un lucroso contratto con la casa discografica Polydor e presto cominciarono a registrare il loro album d'esordio, Faust, che fu un fiasco commerciale, ma ricevette ampie lodi dalla critica per il suo approccio innovativo e contribuì a creare una schiera di fan ristretta ma devota. I Faust furono fra i primi ad avere una certa rilevanza a livello internazionale per quello che poi sarebbe stato chiamato "krautrock". I Faust furono anche fra i primi ad imbarcarsi nell'allora giovanissima Virgin Records di Richard Branson, che intraprese un'audace e poderosa campagna pubblicitaria mirata all'introduzione dei Faust nel mercato britannico. "So Far", secondo album della band, è unanimemente considerato uno dei dischi più importanti (e più genialmente "fuori") della storia del rock. The Faust Tapes era un taglia-e-cuci di numerosissime registrazioni private, inizialmente non pensate per la pubblicazione, ma che oggi viene considerato fra i loro lavori più riusciti. La Virgin Records lo mise in vendita al prezzo di un singolo (48 pence) e vendette più di 100 mila copie, ma il suo prezzo irrisorio lo escluse dalle classifiche di vendita. I Faust si sciolsero nel 1975 dopo che la Virgin rifiutò il loro quinto album (alcune delle registrazioni apparvero in seguito sul disco Munich and Elsewhere), ma le riedizioni dei loro precedenti insieme con vario materiale in aggiunta, attraverso la Recommended Records di Chris Cutler mantenne un discreto livello di interesse. Dopo il loro scioglimento, l'attività del gruppo rimase ignota. La Recommended Records parlava di "scomparsa" del gruppo. Il sito ufficiale conferma tre soli concerti nel decennio 1980-89. Nel 1990 Irmler, Diermeier e Péron si riunirono per esibirsi. Nel 1994, Péron e Diermeier intrapresero per la prima volta una tournée negli Stati Uniti. Da allora hanno continuato ad esibirsi con differenti formazioni. Tutt'oggi sottovalutati e misconosciuti, restano una delle tracce seminali più influenti del rock trasversale e anche di certa musica elettronica. Moltissimi i musicisti che hanno attinto ispirazione dalle loro bizzarre metodologie di contaminazione sonora e culturale, portandone avanti la sperimentazione. Tra questi vale la pena citare Legendary Pink Dots, Julian Cope, Sonic Youth, Deca.

ELENCO CONCERTI

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Vo' on the folks 2020

    • Gratis
    • dal 8 febbraio al 21 marzo 2020
    • Sala della Comunità
  • Elio con I Fiati Associati, L'opera da tre soldi e altre storie

    • 10 febbraio 2020
    • Teatro Comunale di Vicenza
  • Salotto Chiericati concerto “Terezin - Musiche chiuse in una stella"

    • Gratis
    • 25 gennaio 2020
    • Palazzo Chiericati

I più visti

  • Le maestose statue di Dali a Vicenza

    • Gratis
    • dal 4 settembre 2019 al 26 gennaio 2020
    • Location Varie
  • Kandinskij, Gončarova, Chagall: sacro e bellezza nell’arte russa

    • dal 5 ottobre 2019 al 26 gennaio 2020
    • ​Gallerie d’Italia di Palazzo Leoni Montanari
  • Ogni giorno tutti i mercati in città e in provincia di Vicenza

    • Gratis
    • dal 20 settembre 2019 al 20 settembre 2020
    • piazze
  • Tour guidato del centro storico di Vicenza

    • dal 19 ottobre 2019 al 6 giugno 2020
    • Piazza Matteotti
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VicenzaToday è in caricamento