Cena a Campogrosso e luna piena sul ponte tibetano

Foto FB

Escursione da non perdere, ricca di emozioni e colori.
Le luci del tramonto sul’alpe di Campogrosso, un’ottima cena in rifugio e la luce della luna piena che illumina il rientro sul ponte tibetano.

Per questa particolare escursione al rifugio Campogrosso partiremo dal Passo Pian delle Fugazze.


Da qui saliremo verso il monte Cornetto, antico punto di riferimento per le genti che scendevano a sud in cerca di scambi commerciali.
Arrivati a selletta nord-ovest ci gusteremo il fantastico paesaggio dell’Alpe di Campogrosso dove, poco dopo transiteremo.
L’alpe ci accoglierà con gli idilliaci prati che contornano Malga Boffetal ed i caldi colori di un tramonto d’alta quota.
Continueremo per comodo sentiero fino al rifugio dove ci aspetterà una tipica cena con prodotti locali.


Rientreremo quindi sulla strada del Re sotto la luce della luna.


Attraverseremo anche il ponte Avis, un ponte sospeso lungo 105 metri ed alto 30, che ci farà godere del panorama della pianura vestita a notte.
Arriveremo quindi alla macchina.
-------------------------------------------------------------------------------------------
Ritrovo
ore 17:45 nel parcheggio di fronte all’Albergo al Passo

Riferimento Google Maps
Albergo Al Passo di Costa Luca e Maurizio C. S. A. S

Durata dell'escursione: notturna/mattutina
Difficoltà: medio/facile

Dislivello: 450 m

Spostamento: con mezzo proprio
Cena in rifugio.

per ulteriori info: http://www.giulionicetto.it/escursioni/tramonto-a-campogrosso-cena-in-rifugio-e-luna-piena-sul-ponte-sospeso-25-08-2018/
-------------------------------------------------------------------------------------------
COSTO DELL'ESCURSIONE:

Adulti: 15€ comprensivi di guida
Cena in rifugio a parte, da regolare con i gestori.

Ragazzi sotto i 18 anni: 5 €.

Guide: Giulio Nicetto Accompagnatore di Media Montagna - Collegio Guide Alpine Veneto
-------------------------------------------------------------------------------------------
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO LE 18.00 DEL GIORNO PRIMA

Cliccare su parteciperò non è sufficiente per iscriversi all'escursione.
Telefonare, mandare un messaggio al 3402216433 oppure inviare una mail a info@giulionicetto.it
-------------------------------------------------------------------------------------------
ABBIGLIAMENTO RICHIESTO:
SCARPONCINI DA MONTAGNA, pila frontale carica, pantaloni lunghi, vestiario adeguato alla stagione, zaino, borraccia con acqua.

ACCESSORI CONSIGLIATI:
The, cioccolata, frutta secca.
-------------------------------------------------------------------------------------------
LETTURA DEL GRADO DI DIFFICOLTA':

FACILE: L'itinerario si svolge su strade forestali, sterrate o facili mulattiere sempre bene indicate e senza problemi di orientamento nei casi di nebbia o cattivo tempo. I dislivelli sono contenuti entro i 250-300 metri e la lunghezza dell'itinerario è compresa nelle tre ore. Si tratta di passeggiate un po' lunghe che richiedono una scarpa sportiva da trekking, non necessariamente la pedula o lo scarpone.

FACILE/MEDIO: L'itinerario si svolge su strade forestali, sterrate o facili mulattiere sempre bene indicate. I dislivelli sono contenuti entro i 250-300 metri e la lunghezza dell'itinerario è compresa nelle 3 - 5 ORE. Si tratta di passeggiate un po' lunghe che richiedono una scarpa sportiva da trekking o lo scarpone.

MEDIO: L'itinerario supera decisamente le tre ore, è più complesso, si svolge su sentiero con qualche salita o discesa impegnativa ma superabile senza il supporto di attrezzatura alpinistica. Il terreno può essere sconnesso o mancare di segnali. I dislivello massimo rimane comunque all'interno dei 300 metri.

MEDIO/IMPEGNATIVO: L'itinerario supera decisamente le tre ore, è complesso per il dislivello che può arrivare ai 500 metri o per la lunghezza di cammino fino a 6 ore, si svolge su sentiero con qualche salita o discesa impegnativa ma superabile senza il supporto di attrezzatura alpinistica. Il terreno può essere sconnesso o mancare di segnali.

IMPEGNATIVO: Sono itinerari che richiedono lunga esperienza, allenamento e forza fisica da parte di chi li percorre. È necessario sapersi muovere con perizia anche nei terreni pericolosi: ghiaioni, ripidi pendii o tratti scoscesi, macchia fitta, alta e senza riferimenti, passaggi in roccia, assenza di sorgenti. La difficoltà del terreno e la distanza dai punti d'appoggio richiedono una totale autonomia. Ove indicato vi può essere la necessità di portare al seguito materiale da bivacco come la tenda, sacco da bivacco, fornello, viveri, richiede allenamento, energia e forte motivazione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Escursioni, potrebbe interessarti

  • Una passeggiata tra natura, storia e archeologia attraverso i sentieri di Zovencedo

    • solo domani
    • 23 giugno 2019
    • Borgo di Calto

I più visti

  • “Orsi & uomini" al Museo Naturalistico Archeologico

    • dal 28 settembre 2018 al 30 giugno 2019
    • Museo naturalistico archeologico
  • Festa della musica a Vicenza

    • Gratis
    • dal 21 al 22 giugno 2019
    • Centro Storico di Vicenza
  • Sagra di Lovara: specialità Krapfen

    • Gratis
    • dal 22 al 30 giugno 2019
    • Lovara di Trissino
  • La magia dei Pink Floyd in villa

    • solo oggi
    • 22 giugno 2019
    • Villa Caffo
Torna su
VicenzaToday è in caricamento