Fonderie Montorso, i sindacati dichiarano lo stato di agitazione: dipendenti in sciopero

Dopo la rottura della trattativa sul rinnovo del Premio di Risultato Fim-Cisl Fiom-Cgil Uilm-Uil Vicenza, unitamente alle RSU aziendali, hanno deciso di proclamare una nuova iniziativa di mobilitazione per la giornata di mercoledì

L'esterno delle Fonderie Montorso spa

Mercoledì 9 ottobre, tutti i 330 dipendenti delle Fonderie di Montorso si raduneranno alle 13 nel piazzale all’entrata dei parcheggi aziendali, a cui seguirà, in segno di protesta fino alle 15, un corteo sindacale lungo la statale SP31 adiacente lo stabilimento delle “Fonderie di Montorso SpA” sita in Via Valchiampo, 62 a Montorso Vicentino.

A darne l'annuncio sono i sindacati Fim-Cisl Fiom-Cgil Uilm-Uil Vicenza che, unitamente alle RSU aziendali, hanno deciso di proclamare una nuova iniziativa di sciopero.

"La mobilitazione nasce dopo la rottura della trattativa sul rinnovo del Premio di Risultato - spiegano - a seguito della dichiarata indisponibilità aziendale al riconoscimento dell’intero premio di risultato per l’anno 2019  e in proseguimento delle iniziative di sciopero dei giorni 26 settembre, 1 ottobre e 3 ottobre che hanno visto la totale e convinta adesione dei lavoratori delle Fonderie di Montorso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spiedo, grigliata che bontà: scopri dove mangiare le migliori del vicentino

  • Calcola il costo del bollo auto 2020: importi e cosa si rischia a non pagarlo

  • Le Sardine invadono piazza Matteotti

  • Operaio schiacciato dal muletto: è grave

  • Frontale tra auto: grave un bimbo di soli due anni, feriti anche i genitori

  • Mancano un milione di laureati: ecco le professioni più richieste

Torna su
VicenzaToday è in caricamento