Schio, la Bft non sente la crisi: 100 milioni di euro di fatturato

L'azienda del settore degli automatismi residenziali e industriali, ha chiuso il 2010 con un fatturato pari a 100 milioni di euro, in crescita del 10,8% rispetto all'esercizio dell'anno precedente

"I risultati ottenuti in uno degli anni più difficili per l'economia mondiale è per noi motivo di orgoglio e conferma la nostra capacità di rispondere alla crisi fornendo progetti e soluzioni all'avanguardia".

A parlare è Sergio Novello, amministratore delegato di BFT, impresa scledense nel settore degli automatismi che ha chiuso il 2010 con un fatturato pari a 100 milioni di euro, in crescita del 10,8% rispetto all'esercizio dell'anno precedente.

L'aumento del giro d'affari coincide con la politica dell'azienda vicentina per garantire una capillare presenza nei principali mercati esteri, dove oggi realizza il 75,2% del proprio fatturato. Dalla sede di Schio coordina dal punto di vista strategico e industriale 17 filiali all'estero e due uffici di rappresentanza, situati rispettivamente in Russia e in Cina, e conta complessivamente su 530 distributori attivi in oltre 120 paesi del mondo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

  • Ritrovata la bambina di 11 anni scomparsa sulle colline

  • Tragedia sulla Sisilla: trovato il corpo senza vita di una donna

Torna su
VicenzaToday è in caricamento