Schio, la Bft non sente la crisi: 100 milioni di euro di fatturato

L'azienda del settore degli automatismi residenziali e industriali, ha chiuso il 2010 con un fatturato pari a 100 milioni di euro, in crescita del 10,8% rispetto all'esercizio dell'anno precedente

"I risultati ottenuti in uno degli anni più difficili per l'economia mondiale è per noi motivo di orgoglio e conferma la nostra capacità di rispondere alla crisi fornendo progetti e soluzioni all'avanguardia".

A parlare è Sergio Novello, amministratore delegato di BFT, impresa scledense nel settore degli automatismi che ha chiuso il 2010 con un fatturato pari a 100 milioni di euro, in crescita del 10,8% rispetto all'esercizio dell'anno precedente.

L'aumento del giro d'affari coincide con la politica dell'azienda vicentina per garantire una capillare presenza nei principali mercati esteri, dove oggi realizza il 75,2% del proprio fatturato. Dalla sede di Schio coordina dal punto di vista strategico e industriale 17 filiali all'estero e due uffici di rappresentanza, situati rispettivamente in Russia e in Cina, e conta complessivamente su 530 distributori attivi in oltre 120 paesi del mondo.

Potrebbe interessarti

  • Scutigera: quante ne avete in casa? Sono da non uccidere!

  • Spiedo, grigliata: che bontà. Scopri le migliori del vicentino

  • Cerchi di rimanere incinta? Il primo passo è l'alimentazione

  • I sintomi, la diagnosi, la terapia per riconoscere e affrontare l’intolleranza al lattosio

I più letti della settimana

  • Dove sono gli autovelox? Te lo dice l'app del cellulare

  • Zecca, Medusa, Zanzara, Cimice, Vespa, Calabrone, Vipera: cosa fare in caso di puntura

  • Superenalotto, jackpot sfiorato: tripletta di cinque

  • Intervento miracoloso al San Bortolo: bimba di un anno salvata in extemis 

  • Muore al volante e si schianta contro la farmacia

  • Travolto sulle strisce pedonali: muore anziano

Torna su
VicenzaToday è in caricamento