Troppi morti e non aumenta il personale Spisal: sindacati incontrano Prefetto

Alla data del tragico incidente di Valdagno di due settimane fa i morti sul lavoro nel territorio berico dall’inizio dell’anno sono 8. Martedì, metalmeccanici e rappresentanti sindacali, hanno chiesto referente del governo sul territorio di farsi portavoce della problematica in Regione

Un'immagine delle rappresentanze sindacali presenti all'incontro

Martedì mattina i segretari generali di Fim, Fiom e Uilm,  Stefano Chemello, Morgan Prebianca e Carlo Biasin, con le segreteria confederali di Cgil Cisl e Uil hanno incontrato il Prefetto per fare il punto sul delicato tema della sicurezza e salute sul luogo di lavoro. All'incontro era presente anche il segretario generale della Cgil di Vicenza Giampaolo Zanni.

I sindacati vicentini hanno chiesto al Prefetto di Vicenza di farsi portavoce con la Regione affinché venga attuato anche a Vicenza l’aumento del personale degli Spisal delle Ulss. Tale iniziativa era stata decisa un anno fa a Venezia in un protocollo firmato dalle associazioni sindacali e dalla stessa amministrazione regionale.

Diversamente da altre province (a Verona ad esempio ci sono state delle assunzioni allo Spisal) a Vicenza si registrano solo uscite di personale (pensionamenti). Un fatto che complica l’organizzazione del lavoro e rende meno presente il servizio a livello preventivo sul territorio.

L'intervista a Giampaolo Zanni, segretario generale della Cgil di Vicenza:

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Il cane defeca per strada, anziano raccoglie la cacca e la spalma in faccia a un ragazzino

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, massima allerta in Veneto: «Pronti a misure drastiche»

  • Coronavirus, monta la paura: Regione attiva cordone sanitario, altri 7 tamponi positivi

Torna su
VicenzaToday è in caricamento