Triste Capodanno per le lavoratrici delle pulizie: arrivate le lettere di licenziamento

La denuncia della Filcams Cgil contro due comuni del Vicentino

Il municipio di Chiampo

«Non sarà un buon inizio anno per le sette lavoratrici dei servizi di pulizia dei comuni di Chiampo e di Torri di Quartesolo», esordiscono Daniela Benadduce e Fabio La Russa della segreteria Filcams Cgil di Vicenza e provincia. Infatti in questi giorni di festività natalizie le lavoratrici si sono viste recapitare le lettere di licenziamento da parte delle aziende appaltatrici “uscenti”, rischiando di rimanere senza lavoro nel 2020.

I sindacalisti Filcams raccontano che ad alcune di loro è stata solamente proposta una trasformazione di un contratto a tempo indeterminato con un contratto a termine di sei mesi, senza la quattordicesima, con minor paga oraria e senza altre tutele. «Ad oggi - sottolineano Benadduce e La Russa - i comuni di Torri di Quartesolo e di Chiampo non hanno dato riscontro alla richiesta di incontro della Filcams Cgil di Vicenza»

La Filcams di Vicenza chiede ai due comuni un immediato intervento, inserendo nel testo dell’appalto per le pulizie le clausole di salvaguardia a garanzia dell’occupazione, dei diritti e del salario delle lavoratrici.  «E’ inaccettabile - dichiarano i sindacalisti della Filcams Cgil vicentina - che nei cambi di appalto ci rimettano sempre e solo i lavoratori, ci attiveremo in ogni sede per tutelare le lavoratrici dell’appalto delle pulizie nei due comuni vicentini»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore dopo il lavoro: muore barista 46enne

  • La Putana, storia del dolce tipico vicentino

  • Il grande freddo,13 gennaio 1985 iniziò la nevicata del secolo

  • Schianto tra auto e furgoncino all'ora di pranzo: conducente incastrato tra le lamiere

  • Infarto al miocardio: come riconoscerlo

  • L'influenza è arrivata, tantissimi casi nel vicentino. Come prevenirla

Torna su
VicenzaToday è in caricamento