Federalismo, gli industriali bocciano la riforma bipartisan

Nel giorno dell'Assemblea annuale di Confindustria, i dati di un sondaggio bocciano la riforma bipartisa sul federalismo fiscale: "Troppo poco". Oggi parleranno Marcegaglia e Passera

Ai vicentini questa riforma federalista proprio non piace. E' quanto emerge da un sondaggio commissionato dal presidente degli Industriali di Vicenza, Roberto Zuccato (foto), alla Demos & Pi.

Trecento dirigenti d'azienda ed un migliaio di cittadini, hanno bocciato il testo bipartisan. Dallo studio emerge la forte delusione per "questo" federalismo fiscale: otto industriali su dieci sono "poco o per niente" soddisfatti della riforma varata dal Governo, anche con i voti del Pd.

I vicentini bocciano quindi, "questo" federalismo, che, non ha dato migliori servizi e nemmeno il tanto atteso abbassamento delle tasse.

La fiducia del Governo crolla in un anno dal 45% al 34%, e a riflesso si abbassa anche il sostegno al Presidente della Regione, Luca Zaia, che non risponde alle grandi aspettative dei suoi votanti, che non vedono lavoro produttivo ed effettivo per il Veneto.

 

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

Torna su
VicenzaToday è in caricamento