Sciopero alla Diesel, «Urla e continue minacce di licenziamento»: l'appello a Rosso

Stato di agitazione nel settore della logistica operante al magazzino Diesel di Marostica. I lavoratori si rivolgono al patron chiedendogli di intervenire per le minacce di licenziamento che risuonano continuamente tra le mura della fabbrica"

Ritardo dei pagamenti delle retribuzioni; la diversa applicazione contrattuale nella parte normativa e salariale; la discriminazione politica/sindacale verso gli iscritti alla ADL Cobas. Sono queste alcune delle istanze di una quindicina di addetti alla logistica attualmente in forza presso PrimeCoop, cooperativa affiliata al Consorzio Primo, operanti in regime di appalto presso il cantiere Diesel  di Via Fosse a Marostica. I lavoratori, arrivati marteì alla seconda giornata di sciopero, hanno iniziato la protesta lunedì dalle ore 8:30 davanti alla entrata dello stabilimento, inviando al patron Renzo Rosso una lettera aperta con la quale denunciano una situazione di emergenza. 

«Non siamo d'accordo con le trattative e le intese dei sindacati confederali nel settore della Logistica e con particolare riferimento al tavolo aperto con FILT CGIL/FIT CISL/UIL Trasporti ed le cooperative con affidamento di appalto nei siti DHL Supply Chain di Isola Vicentina, Trissino, Marostica e Staff International di Noventa Vicentina - sottolineano Daniele Conte e Teo Molin Fop dell'ADL Cobas Vicenza -  le società a nostro avviso si rendono protagoniste di discriminazioni politiche/sindacali con le quali vengono negati permessi sindacali richiamati dalla legge 300/70»

LA LETTERA A ROSSO

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici in casa? Ecco come allontanarle subito

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Atletica in lutto: Alen non ce l'ha fatta, giovane promessa muore a 18 anni

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

  • Violento schianto auto-moto in provincia: centauro in gravi condizioni

  • Inciampa e parte un colpo di fucile: muore cacciatore

Torna su
VicenzaToday è in caricamento