Crack Banca Popolare: il processo resta a Vicenza

La Cassazione ha respinto la richiesta di trasferimento del processo BpVi avanzata dai difensori degli imputati

Rigettata la richiesta di spostare il processo a Zonin e soci da Vicenza. I richiedenti condannati al pagamento delle spese processuali.

La notizia è stata divulgata mercoledì mattina dall'Associazione “Noi che credevamo nella BPVI” e in Veneto Banca, che ringrazia il gruppo di avvocati che li segue in questa difficile causa. 

"Adesso avanti tutta col processo. Troppa gente di riempie la bocca parlano, noi, invece, quando è ora ci siamo e tutieliamo i risparmiatori"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo passati a rischio elevato, lunedì inaspriremo le regole»

  • Coronavirus, nuovo focolaio nel Vicentino: 4 i casi accertati, massiccio piano di isolamento

  • Parkour in stazione: 20enne trovato morto sul tetto di un treno

  • Covid-19 alla Laserjet, monta la polemica

  • Bollo auto, chi paga e chi no: tutte le informazioni sulle esenzioni

  • Investe 45mila euro all’ufficio postale ma perde l’intero capitale

Torna su
VicenzaToday è in caricamento