Manovra, la Cgil annuncia proteste in piazza e presidi davanti alla Prefettura

Tra giovedì e venerdì proteste in tutto il Veneto contro il "segno iniquo" della manovra governativa che grava in misura pesante su pensionati, dipendenti pubblici ed Enti locali

Saranno i pensionati della Cgil i primi a scendere in piazza per protestare giovedì e venerdì in tutta la regione contro il "segno iniquo" della manovra governativa.
A loro si affiancheranno gruppi di insegnanti, dipendenti pubblici, delegati delle aziende industriali, giovani precari per chiedere un  nelle scelte di politica economica.

"Occorre - dice il segretario generale della Cgil del Veneto, Emilio Viafora - dare respiro ad un paese pesantemente provato dalla crisi e premiare le imprese ed il lavoro che, a fronte della manovra, rischiano di essere gli unici a pagare lo scotto di una situazione che, di pari passo con l'impoverimento dei ceti popolari, vede crescere il sommerso e prodursi una polarizzazione della ricchezza nelle mani di poche famiglie, mentre la speculazione finanziaria ha campo libero nell'attaccare l'Italia e, attraverso di essa, l'Europa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Papà di due bimbi muore all'età di 42 anni, dolore e rabbia sui social: "Ciao Japo"

  • Bollo auto, le novità del 2020: a chi spettano gli sconti

  • Giocatore colto da malore in campo: trasportato d'urgenza al San Bortolo, è grave

  • Soldi smarriti per strada: individuata la proprietaria

  • Escursionista scompare nel nulla: ricerche in corso

Torna su
VicenzaToday è in caricamento