Banca Nuova (gruppo Bpvi), dimissioni in blocco per il Cda

Avranno effetto a decorrere dalla prossima assemblea degli azionisti convocata in data 2 dicembre, chiamata ad eleggere un nuovo Consiglio di amministrazione

Marino Breganze, presidente Banca Nuova

Il Consiglio di Amministrazione di Banca Nuova, società del gruppo Banca Popolare di Vicenza che dal 14 luglio 2016 aveva messo a disposizione il proprio mandato in funzione della nuova governance, martedì, ha rassegnato le dimissioni.

Le dimissioni avranno effetto a decorrere dalla prossima assemblea degli azionisti convocata in data 2 dicembre, chiamata ad eleggere un nuovo Consiglio di amministrazione.

Il cda dimissionario era composto da: presidente Marino Breganze de Capnist (già vice presidente di Banca Popolare di Vicenza all’epoca della presidenza di Gianni Zonin), vice presidenti Paolo Angius e Fiorenzo Sbabo. I consiglieri dimissionari sono Ezio Castiglione, Giorgio Colutta, Manuela Romei (consigliere indipendente), Alvise Rossi di Schio, Antonino Todaro e Francesca Zangara (consigliere indipendente).

Potrebbe interessarti

  • Spiedo, grigliata: che bontà. Scopri le migliori del vicentino

  • Forno a microonde: i vantaggi e rischi per la salute

  • Il parco è in condizioni pietose: «chiuso per degrado»

  • I sintomi, la diagnosi, la terapia per riconoscere e affrontare l’intolleranza al lattosio

I più letti della settimana

  • Superenalotto, jackpot sfiorato: tripletta di cinque

  • Truffa della "compagnia telefonica": entrano nel telefonino e le svuotano il conto corrente

  • Zecca, Medusa, Zanzara, Cimice, Vespa, Calabrone, Vipera: cosa fare in caso di puntura

  • Dove sono gli autovelox? Te lo dice l'app del cellulare

  • Intervento miracoloso al San Bortolo: bimba di un anno salvata in extemis 

  • Devastante rogo in un'azienda agricola: danni ingenti

Torna su
VicenzaToday è in caricamento