Gnocchetti di baccalà ai tartufi di mare di Antonino Cannavacciuolo

  • Categoria

    Primo
  • Difficoltà

    Facile
  • Tempo

    1 ora e mezza
  • Dosi

    6 persone

Non solo baccalà alla vicentina: ecco una proposta stellata dello chef Antonino Cannavacciuolo

La ricetta

E' un piatto che profuma di mare quello ideato dallo chef Antonino Cannavacciuolo: baccalà, tartufi di mare, acqua di vongole e infine un'alga di mare per guarnire sono gli ingredienti chiave per questo primo raffinato e gustosissimo

Preparazione

Gli gnocchi
Mettere a bollire le patate e a cottura ultimata asciugare in forno a 120° per 15 minuti. Sbucciarle e schiacciarle con una schiacciapatate.
Cuocere il baccalà in una padella antiaderente calda con un filo di olio. Mettere nel cutter e frullare fino ad ottenere un composto omogeneo. Quando la patate è fredda incorporare il baccalà, la farina, la fecola ed il tuorlo d'uovo ed impastare.
Formare degli gnocchi da 1 gr. l'uno arrotolandoli sul palmo della mano.

La salsa
Fare stufare il cipollotto in olio extra vergine di oliva, aggiungere la patata, fare appassire e mettere l'acqua di vongole. Lasciare cuocere finché la patata non sarà cotta, quindi frullare fino ad ottenere una crema leggermente liquida, aggiustare di sapore.

Presentazione
Bollire gli gnocchi in abbondante acqua salata, scolarli e saltarli con la salsa, aggiungere del prezzemolo tritato molto fine.
Tingere il fondo di una fondina con il nero di seppia diluito con acqua mettere con l'aiuto di un colapasta al centro gli gnocchi, mettere sopra i tartufi di mare sgusciati e lavati per togliere eventuali impurità, aggiungere l'alga di mare rinvenuta in acqua bollente salata e con peperoncino e aglio, lucidare in superficie con dell'olio extravergine d'oliva a crudo.

(da mangiarebene.com)

I più letti


Torna su
VicenzaToday è in caricamento