Zugliano, sedicenni picchiati e rapinati: due arresti, covo da una vicentina

Gli aggressori si erano poi allontanati a bordo di un Mercedes. I carabinieri hanno rintracciato i colpevoli seguendo una donna di Breganze

Sabato pomeriggio, intorno alle 17, i Carabinieri del Nucleo Operativo e della Stazione di Thiene, sono intervenuti a Zugliano, su segnalazione di tre ragazzi sedicenni del luogo, i quali  mentre stavano passeggiando lungo la piazza del paese erano stati avvicinati da due nordafricani, che li avevano aggrediti con calci e pugni, costringendoli a consegnare i propri telefoni cellulari e i portafogli, dileguandosi subito dopo a bordo di una Mercedes.

Nella circostanza i ragazzi non si sono persi d’animo ed hanno immediatamente allertato il 112, riferendo scrupolosamente l’episodio e fornendo utili dettagli per l’individuazione dei responsabili.

Infatti, grazie anche alle preziose indicazioni ricevute, gli accertamenti subito avviati dei carabinieri hanno consentito di ricondurre l’auto utilizzata ad una donna, residente a Breganze, nota per le sue frequentazioni con un gruppo di pregiudicati marocchini, residenti a Lugo di Vicenza.

I carabinieri, quindi, si sono precipitati presso l’abitazione di uno di questi uomini, trovando l’autovettura segnalata parcheggiata sotto casa; è scattata  quindi la perquisizione domiciliare, che ha consentito di ritrovare i proventi della rapina, telefoni cellulari e portafogli dei ragazzi, che sono stati successivamente restituiti  agli aventi diritto.  

I due responsabili,  Alouani Othmane, classe ’98, e Mouhtadi Yassine,  classe ‘93, sono stati quindi tratti in arresto per il reato di rapina e associati al proprio domicilio in regime di arresti domiciliari. Entrambi pluripregiudicati per reati contro il patrimonio.

Uno dei tre ragazzi minorenni che hanno subito la rapina, ricorso alle cure presso l’Ospedale Civile di Santorso, è stato giudicato guaribile in 8 giorni, per le abrasioni subite al volto. Sono in corso ulteriori verifiche al fine di accertare se gli odierni arrestati abbiano commesso analoghi delitti nei confronti di altri soggetti. Al momento il giudizio direttissimo non è ancora stato fissato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici in casa? Ecco come allontanarle subito

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

  • Atletica in lutto: Alen non ce l'ha fatta, giovane promessa muore a 18 anni

  • Violento schianto auto-moto in provincia: centauro in gravi condizioni

  • Inciampa e parte un colpo di fucile: muore cacciatore

Torna su
VicenzaToday è in caricamento