Violenta rapina a San Francesco: un arresto

Dopo due mesi di indagini la polizia è riuscita a individuare e ad assicurare alla giustizia il responsabile. La vittima rimase ferita nell'aggressione

Una serrata attività investigativa degli uomini della Squadra Mobile della Questura di Vicenza ha permesso di dare un nome e un volto al responsabile di una rapina cruenta perpetrata il marzo scorso nel quartiere “San Francesco”.

La vittima, una cinquantacinquenne vicentina, era stata sorpresa alle spalle mentre citofonava al portone dell’anziana madre; l’aggressore l’aveva scaraventata a terra e derubata di una collana che portava al collo senza tuttavia riuscire a strapparle la borsa. La donna era stata poi curata al Pronto Soccorso.

Grazie all’indagine della Squadra Mobile, il rapinatore è stato identificato e arrestato nella mattinata di giovedì. Si tratta di M.J., 30enne tunisino, da parecchi anni in Italia. L’uomo ha un regolare permesso di soggiorno poiché sposato con un’italiana. Ha una lunghissima serie di precedenti per spaccio, reati contro il patrimonio, resistenza a pubblico ufficiale e possesso di armi è stato arrestato a Padova. Secondo gli inquirenti avrebbe agito, con modalità violente, in tutto il Nord est. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Cade dalla finestra: gravissima una donna

  • Vicenza ha i migliori bar: 3 premiati dal Gambero Rosso

  • Scopri come igienizzare la lavatrice per avere un bucato senza batteri

  • Saccheggia alcolici al Tosano e aggredisce le guardie: arrestato 45enne

Torna su
VicenzaToday è in caricamento