Vicenza, vandali attaccano impianto sportivo, rubate anche le pentole

Ancora un atto vandalico ai danni di un impianto sportivo cittadino, a farne le spese è stato campo sportivo di San Pio X. Rubate pentole e compressori danni a vetri e finestre

Il campo da calcio di una società di provincia che ospita una partita di cartello: Real Vicenza-Inter torneo Beretti, e subito gli aguzzini in agguato.  Ennesimo attacco dei vandali ad un impianto sportivo lo scorso fine settimana, a farne le spese l'impianto di vi Calvi dove gioca la storica Altair che milita in seconda categoria. 

Nella notte tra sabato e domenica scorsa, ma la denuncia è di questi giorni, i solidi ignoti hanno rotto le finestre degli spogliatoi per saccheggiarli. Rubato qualche pallone di cuoio, attrezzi da cucina per il bar dell'impianto e un compressore, poca roba insomma e non di altissimo valore ma il conto dei danni sarebbe salato. Come riportato da il Giornale di Vicenza, le riparazioni arriverebbero a costare 5oo euro. 

Gli impianti di San Pio X non sarebbero gli unici ad essere stati visitati dai ladri. Al Gagliardotti, campo di Saviabona,  Alcuni malfattori sono riusciti ad entrare negli spogliatoi prendendo solo alcune sfere di cuoio e alcune giacconi della società. 

Pochi mesi fa ad essere razziati e distrutti erano stati gli impianti di polo bike nella zona dei pomari. 

Potrebbe interessarti

  • Scopri come igienizzare la lavatrice, con il caldo è una operazione da fare

  • Scopri i top 4 agriturismo per l'estate a Vicenza: freschi, per bambini, con buona cucina

  • Drunken Duck: ecco l'accusa

  • Come allontanare gli scarafaggi: rimedi efficaci

I più letti della settimana

  • Inferno in A4: schianto tra 4 tir, un morto

  • Tragedia all'alba: 17enne trovata senza vita dai genitori

  • Malore fatale in bici: ciclista perde la vita

  • In arrivo il caldo estremo: anziani e bimbi a rischio

  • Scopri come igienizzare la lavatrice, con il caldo è una operazione da fare

  • Frontale tra due auto, quattro feriti: uno è gravissimo

Torna su
VicenzaToday è in caricamento