Fugge dalla polizia e si getta dal quarto piano: grave 24enne

Parapiglia in viale Milano nel pomeriggio di giovedì. Un nigeriano, inseguito dagli agenti, è precipitato nel vuoto fratturandosi il femore. Ferito anche un vigile, caduto durante l'inseguimento

AGGIORNAMENTO ORE 19:30

Ancora in corso di accertamento la dinamica che ha portato al ferimeno di un nigeriano di 24anni caduto dal quarto piano di un condominio in viale Milano. Secondo la versione fornita dalla polizia locale gli agenti, durante un controllo nel pomeriggio di giovedì a Campo Marzo, con l'ausilio del cane antidroga, si sono avvicinati al ragazzo per chiedere i documenti. 

Il 24enne  è fuggito immediatamente per evitare il controllo e durante la corsa ha gettato 25 grammi di marijuana che aveva con sé. L'agente della polizia locale, che lo ha prontamente rincorso, cadendo ha riportato una frattura al braccio, una contusione al naso ed è attualmente al pronto soccorso per proseguire gli accertamenti.

Il giovane ha quindi proseguito la sua corsa verso piazzale Bologna per raggiungere poi viale Milano dove è entrato nella palazzina al civico 60. Nel frattempo tre persone hanno indicato alla polizia locale, che lo stava inseguendo, la direzione che il nigeriano aveva preso. Qui il ventiquattrenne ha raggiunto il quarto piano e si è calato dalla finestra scivolando fino ad un terrazzo al primo piano dove è caduto in posizione eretta. Il ragazzo, che è sempre rimasto cosciente, e che non è in pericolo di vita è stato trasportato al pronto soccorso, dove si trova tutt'ora, e dove gli sono state diagnosticate due vertebre rotte

"Pur manifestando apprensione per le condizioni di salute del ragazzo, manteniamo ben chiara la linea di demarcazione tra chi opera per tutelare la legalità e chi la legalità la viola - dichiara il sindaco Francesco Rucco -.  La mia solidarietà va innanzitutto all'agente che, nell'inseguire il nigeriano, ha riportato la frattura del braccio e che tutt'ora è al pronto soccorso per ulteriori accertamenti".

INSEGUITO DALLA POLIZIA SI GETTA DAL QUARTO PIANO: LA VERSIONE DEI TESTIMONI

Attimi di panico in viale Milano giovedì pomeriggio verso le 16:30 con il bilancio di un 24enne nigeriano in ospedale con una probabile frattura al femore e un agente della polizia locale al pronto soccorso per le ferite riportate cadendo a terra durante l'inseguimento del giovane. 

Secondo una prima ricostruzione, fornita dai testimoni, il 24enne si stava "bucando" sulle scale dell'androne di un condominio al numero 60 di viale Milano. Una signora lo ha visto e ha immediatamente chiamato la polizia locale che, giunta sul posto, ha iniziato a inseguire il giovane che nel frattempo era corso su per le scale fino al quarto piano.

Arrivato in cima e vedendosi in trappola il nigeriano ha cercato di fuggire attraverso un lucernario che si affaccia su un cortile all'esterno del palazzo. Nel farlo. è precipitato da diversi metri su un terrazzino, sfondando una recinzione in ferro e procurandosi una probabile frattura del femore, come hanno riportato i medici del pronto soccorso del San Bortolo dopo averlo soccorso. Anche un operatore della polizia locale è rimasto ferito durante l'inseguimento. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Allerta maltempo, convocato il Coc: Retrone e Bacchiglione sotto osservazione

  • Cronaca

    Pedone investito sulle strisce: il "pirata" si è costituito

  • Incidenti stradali

    Frontale tra due auto, tre feriti: grave un anziano

  • Cronaca

    Esplosione a notte fonda: banditi fanno saltare il bancomat

I più letti della settimana

  • Saccheggio all’adunata degli Alpini:«Oltre ai soldi ci hanno rubato la cosa che amiamo di più»

  • Frode fiscale da 25 milioni: dodici persone in manette

  • Ultraleggero precipita e si schianta contro una casa, due morti

  • Roby Baggio in tribunale contro gli animalisti

  • Tempesta nel vicentino: bloccati per ore nel ristorante

  • Dramma della disperazione: perde il lavoro e si getta nelle vasche dei fanghi

Torna su
VicenzaToday è in caricamento