Furto in un negozio di giochi, nei guai due minorenni

Entrambi quindicenni, uno di nazionalità italiana e l'altro di origine albanese, residenti Montecchio Maggiore, i due sono stati denunciati per le false generalità dichiarate ai pubblici ufficiali

Via Gorizia a Vicenza

L'altra mattina una pattuglia antidegrado della polizia locale è stata chiamata dal titolare di un negozio di giochi di via Gorizia per identificare due ragazzini sospettati di essere gli autori di alcuni furti avvenuti in precedenza.

Gli agenti hanno chiesto ai due giovani di declinare le proprie generalità e di esibire un documento d'identità, ma da un controllo effettuato tramite i terminali dell'anagrafe del Comune di residenza, non vi è stato riscontro di quanto dichiarato.

I due sono stati pertanto accompagnati al Comando, per procedere alla loro identificazione. Solo dopo molte insistenze i ragazzini hanno dichiarato le corrette generalità, fornendo i recapiti telefonici dei genitori.

Entrambi quindicenni, uno di nazionalità italiana e l'altro di origine albanese, residenti Montecchio Maggiore, sono stati pertanto denunciati per le false generalità dichiarate ai pubblici ufficiali e affidati ai rispettivi genitori, convocati nel frattempo in Comando.

Se il titolare del negozio presenterà denuncia di furto, si procederà anche per questo reato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore dopo il lavoro: muore barista 46enne

  • La Putana, storia del dolce tipico vicentino

  • Il grande freddo,13 gennaio 1985 iniziò la nevicata del secolo

  • Schianto tra auto e furgoncino all'ora di pranzo: conducente incastrato tra le lamiere

  • Frontale tra due auto, tre feriti: gravissimo un anziano 

  • L'influenza è arrivata, tantissimi casi nel vicentino. Come prevenirla

Torna su
VicenzaToday è in caricamento