Vicenza, truffato dai siti hot, si toglie la vita

La tragedia nelle scorse settimane, operaio di 35 anni si toglie la vita dopo essere stato truffato. Debiti fino a 35 mila euro per far venire in Italia affascinanti donne dell'Est conosciute on line

Aveva inviato decine di migliaia di euro a presunte affascinanti donne dell'Est, conosciute sui social network, e, dopo essere stato scoperto da famigliari ed amici, si è tolto la vota per la vergogna. La vittima è un operaio vicentino di 35 anni e la tragedia si è consumata alcune settimane fa. Riportata da Il Giornale di Vicenza, è emersa solo al termine delle indagini dei carabinieri. 

Secondo quanto ricostruito, l'uomo sarebbe stato prima sedotto con l'invio di foto sexy e poi circuito con richieste di denaro per affrontare il viaggio verso l'Italia. Questo si sarebbe ripetuto con più adescatrici. L'operaio ha così dilapidato una cifra che potrebbe aggirarsi sui 35mila euro e non c'è voluto molto alla famiglia per scoprire quanto accaduto. Le rassicurazioni dei congiunti, però, non sarebbero state sufficienti a lenire il sentimento di vergogna fino al gesto estremo. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

Torna su
VicenzaToday è in caricamento