Vicenza, truffato dai siti hot, si toglie la vita

La tragedia nelle scorse settimane, operaio di 35 anni si toglie la vita dopo essere stato truffato. Debiti fino a 35 mila euro per far venire in Italia affascinanti donne dell'Est conosciute on line

Aveva inviato decine di migliaia di euro a presunte affascinanti donne dell'Est, conosciute sui social network, e, dopo essere stato scoperto da famigliari ed amici, si è tolto la vota per la vergogna. La vittima è un operaio vicentino di 35 anni e la tragedia si è consumata alcune settimane fa. Riportata da Il Giornale di Vicenza, è emersa solo al termine delle indagini dei carabinieri. 

Secondo quanto ricostruito, l'uomo sarebbe stato prima sedotto con l'invio di foto sexy e poi circuito con richieste di denaro per affrontare il viaggio verso l'Italia. Questo si sarebbe ripetuto con più adescatrici. L'operaio ha così dilapidato una cifra che potrebbe aggirarsi sui 35mila euro e non c'è voluto molto alla famiglia per scoprire quanto accaduto. Le rassicurazioni dei congiunti, però, non sarebbero state sufficienti a lenire il sentimento di vergogna fino al gesto estremo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Condizionatori e Coronavirus: consigli su come igienizzarli

  • Coronavirus, nuovo focolaio nel Vicentino: 4 i casi accertati, massiccio piano di isolamento

  • Nuovi focolai in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Le vacanze si trasformano in tragedia, mamma 44enne muore mentre fa snorkeling

  • Coronavirus, nuova ordinanza in Veneto: tutte le novità

  • Tragedia sulla Sisilla, volo di 80 metri: muore un escursionista

Torna su
VicenzaToday è in caricamento