Scappa dai militari e "semina" bustine di coca per strada: arrestato nigeriano

Il 38enne, da 10 anni in Italia, nel corso della sua "carriera" è stato arrestato per ben sei volte. Dopo il rifiuto dell'ultima richiesta da richiedente asilo ne ha recentemente presentato un'altra

I militari a Campo Marzo (Foto di archivio)

Fuga per Campo Marzo gettando per strada 20 involucri contenenti cocaina, eroina e marijuana. Un pregiudicato nigeriano, Daniel Oboh, 38enne senza fissa dimora e residente a Venezia venerdì mattina è stato notato dai militari dell'esercito, in pattugliamento nella "zona rossa'" dello spaccio, a scambiare della "roba" con altri stranieri. 

Alla vista dei soldati l'uomo è fuggito, seminando la droga per strada. I militari lo hanno inseguito chiamando nel frattempo il 113. Gli agenti della questura, arrivati sul posto, hanno bloccato il 38enne e recuperato 20 involucri di cellophane 15 contenenti coca, 4 eroina e 1 marijuana.

L'uomo, pluripregiudicato per spaccio, evasione e resistenza a pubblico ufficiale è stato arrestato (per la sesta volta). Il nigeriano da 10 anni in Italia, ha recentemente presentato una nuova domanda di asilo politico dopo che l'ultima gli era stata rifiutata. In tasca aveva anche un cellulare da 400 rubato con all'interno la foto di un contatore del gas attraverso il quale la polizia è riuscita a risalire al proprietario al quale lo smartphone è stato riconsegnato.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Perde il controllo dell'auto e finisce contro un camion in sosta: 18enne muore sul colpo

  • Bollo auto, le novità del 2020: a chi spettano gli sconti

  • Operaio 34enne trovato morto in fabbrica

  • Schianto semi frontale tra auto: sei feriti, paura per due bimbi piccoli a bordo

  • Addio a Mirko: non ce l'ha fatta il calciatore della Telemar

Torna su
VicenzaToday è in caricamento