Vicenza, furto di 300 chili di rame dal cantiere: tre arresti

I ladri, due moldavi e un rumeno, sono stati fermati dai carabinieri con la refurtiva a bordo dell'auto. Il colpo è avvenuto all'Arsenale di Vicenza

Tre persone arrestate e 300 chili di rame sequestrati assieme a 140 litri di benzina. È questo il bilancio dell'intervento notturno di una pattuglia dei carabinieri in viale San Lazzaro.

Verso le 4:30 del mattino di mercoledì i militari hanno bloccato una Tuareg dal vistoso colore verde colma di cavi di rame e di taniche di carburante. Dai controlli è emerso che si trattava di materiale rubato da un vicino cantiere dell'Arsenale. All'interno della vettura i carabinieri hanno trovato anche un tronchese usato per spezzare i cavi. 

In manette sono quindi finiti un rumeno 28enne residente a Vicenza e due moldavi di 23 e 24 anni domiciliati a Creazzo. I tre saranno processati per direttissima nella mattinata di giovedì con l'accusa di furto aggravato. L'auto, intestata al padre di uno di loro, verrà restituita al legittimo propietario. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Il cane defeca per strada, anziano raccoglie la cacca e la spalma in faccia a un ragazzino

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, massima allerta in Veneto: «Pronti a misure drastiche»

  • COVID-19, tutti negativi i tamponi nel Vicentino: 32 i contagiati in Veneto. Sesto morto in Italia

Torna su
VicenzaToday è in caricamento