Vicenza, partita a carte si trasforma in rissa furiosa: ferito 67enne

La polizia è intervenuta in via Medici dopo la chiamata di un condomino. L'anziano aveva invitato due nordafricani con le fidanzate vicentine a giocare. All'arrivo hanno trovato la casa devastata, l'uomo sanguinante e le due donne ubriache

Era abituato a invitare i  suoi amici nordafricani senza fissa dimora a giocare a carte a casa sua, un condominio di via Medici. Loro arrivavano con le fidanzate, entrambe vicentine, e passavano la notte al tavolo da gioco improvvisato. Mercoledì però qualcosa è andato male e la serata si è trasformata in un delirio.

Bottiglie rotte, sangue dappertutto, le due donne ubriache e il propietario di casa, un vicentino di 67 anni, sanguinante per una ferita alla testa. È la situazione che hanno trovato gli agenti delle volanti chiamati da una inquilina del condomino verso le 21, preoccupata per il rumore proveniente dal piano di sopra. All'arrivo i poliziotti hanno trovato una donna che medicava l'anziano e l'altra che lo insultava.

Secondo la ricostruzione della questura il 67enne era uscito per prendere da bere e, al momento di pagare si era accorto che mancavano 20 euro dal suo borsellino. Tornato a casa, ha accusato uno dei nordafricani del furto e da lì è scoppiata la risse. Sono volate bottiglie e una sedia che ha colpito il padrone di casa è stato colpito. Quando sono arrivati gli agenti i due nordafricani erano però già spariti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Esplode ordigno bellico: un ferito grave

  • Strage di Kitzbühel, tra le vittime il portiere Florian Janny: mondo dell'hockey sotto shock

  • "Ciao Antonio", il liceo Fogazzaro piange l'amato prof. Busolo Cerin

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

Torna su
VicenzaToday è in caricamento