Vicenza, rapina a mano armata in corso Palladio: dipendenti sequestrati

Due malviventi travisati e pistola in mano sono entrati nella sede della Banca di Credito Emiliano. Tre impiegati sono stati legati e chiusi in bagno

Raid criminale nella tarda mattinata di giovedì in Corso Palladio. Poco prima delle 13 due rapinatori travisati con occhiali e sciarpe,  uno dei quali armato con una pistola cromata color argento, sono entrati nella sede dalla Credem, Banca di Credito Emiliano, legando tre dipendenti con delle fascette, richiudendoli in bagno e chiudendo la porta dall'esterno.

A dare l'allarme dal bagno, con un sms, una delle dipendenti. Il colpo non ha fruttato nessun bottino, essendo gli uffici solo amministrativi. Tanta paura per gli impiegati che sono stati liberati dai vigili del fuoco, intervenuti assieme alla polizia che ora sta cercando i rapinatori che sono fuggiti dopo aver messo sottosopra l'interno della banca. Si cercano due uomini dalla carnagione olivastra, così come risulta dalla descrizione dei testimoni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

Torna su
VicenzaToday è in caricamento