Vicenza, rapinò e picchiò due donne: 47enne finisce in carcere

Condannata a 3 anni e 7 mesi un'italiana di Pavia, Monica Nasonio, con domicilio in città è stata arrestata dalla squadra mobile della questura di Vicenza

Dovrà scontare 3 anni e 7 mesi per due reati commessi nel 2013 e nel 2015. Una 47enne italiana della provincia di Pavia, Monica Nasonio, residente nel padovano e domiciliata a Vicenza è stata arrestata martedì dalla squadra mobile di Vicenza. Già conosciuta dalle forze dell'ordine per aver adescato un uomo proponendogli un rapporto sessuale e tre per poi ricattarlo con delle foto scattate da due complici durante la consumazione dell'atto.

Gli agenti sono però andati a prelevarla in esecuzione di un ordine di carcerazione per un cumulo di reati La 47enne, l'8 aprile del 2013, aggredì una ragazza in zona Mercato Nuovo minacciandola con una siringa per poi strappargli la borsa e successivamente picchiandolo a sangue con calci e pugni. 

Arrestata per tentata rapina, la donna ci riprovoò un paio di anni dopo. Il 2 maggio del 2015, in via Saudino, aggredì una 59enne spingendola a terra per sottragli la borsetta. La vittima fu soccorsa da un carabiniere in borghese e la rapinatrace finì ai domiciliari, in via Adenauer dove la polizia è andata a prelevarla

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

Torna su
VicenzaToday è in caricamento