Vicenza, ragazzini mascherati come in film horror seminano il panico

Tre ragazzini, di 13 e 14 anni, avevano deciso di farsi passare la serata camuffati da serial killer e spaventare i clienti di un distributore per filmarli col cellulare. I due più grandi rischiano un processo per "procurato allarme"

Forse erano stanchi di guardare la tv o di giocare alla play station. Così hanno deciso di indossare maschere di gomma, prendere qualche attrezzo da giardinaggio nei garage e spaventare, nel buio, il clienti di un distributore di Vicenza, in viale del Verme. La bravata, però, rischia di costare a due di loro, un processo per "procurato allarme". 

L'episodio risale all'altra sera, quando i tre, due 14enni ed un 13enne, hanno messo in atto la pantomina per filmare le reazioni delle vittime della burla. Alla terza telefonata però è intervenuta una volante. Gli agenti non si sono limitati ad acciuffare i colpevoli e a riaccompagnarli a casa, ma hanno anche prospettato la possibilità che lo scherzo si trasfromi in un guaio penale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo passati a rischio elevato, lunedì inaspriremo le regole»

  • Condizionatori e Coronavirus: consigli su come igienizzarli

  • Coronavirus, nuovo focolaio nel Vicentino: 4 i casi accertati, massiccio piano di isolamento

  • Nuovi focolai in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Le vacanze si trasformano in tragedia, mamma 44enne muore mentre fa snorkeling

  • Tragedia sulla Sisilla, volo di 80 metri: muore un escursionista

Torna su
VicenzaToday è in caricamento