Vicenza, 4 ragazze in ospedale dopo la discoteca: tre sono minorenni

Tutte giovanissime in visibile stato di alterazione e con i famigliari in lacrime. Una di loro appariva anche abbastanza malconcia. Questa è la scena che questa mattina si è presentata in un pronto soccorso affollato dell'ospedale di Vicenza

A mezzogiorno di sabato una ragazza molto giovane era sulla sedia portantina del pronto soccorso di Vicenza, circondata dai famigliari preoccupati. La madre in lacrime, il padre che le accarezzava affettuosamente la testa. Pallida in viso e con una flebo al braccio a stento è riuscita a chiedere un sacchetto per il vomito.

Dentro alla "zona rossa" c'erano invece ancora le sue amiche. In tutto quattro ragazze, tre delle quali minorenni e una 19enne, che, secondo le prime informazioni avrebbero fatto una notte "brava" in una nota della discoteca della città. 

Arrivate in stato confusionale, forse per eccesso di alcol, all'ospedale di Vicenza di mattina presto, sono state subito prese in cura dai sanitari. Anche perchè, a quanto sembra, una di loro era in uno stato particolarmente preoccupante. Dei testimoni hanno infatti raccontanto che la ragazza non era completamente vestita. Sul fatto la polizia ha dichiarato che farà degli accertamenti. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Mistero su Tetiana, ritrovata senza memoria: era scomparsa dopo la lite col compagno

  • Incidenti stradali

    Frontale tra due auto: traffico in tilt

  • Attualità

    "Fridays For Future": la marcia per il clima blocca Vicenza

  • Incidenti stradali

    Incidente in Autostrada: chilometri di coda

I più letti della settimana

  • Auto piomba nella pasticceria, tragedia sfiorata

  • Malore fatale alla guida: muore un 50enne

  • Adottato da una coppia vicentina il neonato abbandonato a Rosolina

  • Maltempo: cantine e strade allagate nel Vicentino

  • Dramma della disperazione: perde il lavoro e si getta nelle vasche dei fanghi

  • Nuova tragedia sul "ponte dei suicidi"

Torna su
VicenzaToday è in caricamento