Vicenza, partita e birra fatta in casa: 9 ragazzi all'ospedale

Una compagnia di giovani tra i 17 e i 21 anni aveva organizzato una serata a Bertesina, in casa di uno di loro, per vedere una partita e assaggiare la birra fatta con un diffuso kit in vendita nei supermercati. Qualcosa, però, è andato storto e i 9 sono rimasti intossicati

Un momento della preparazione (foto FB)

Doveva essere un'allegra serata tra amici partita-birra ma è si è conclusa con un'intossicazione alimentare. Ciò che ha mandato i nove ragazzi all'ospedale, secondo quanto riferisce Il Giornale di Vicenza, è stata la birra artigianale preparata dal padrone di casa, un 20enne di Bretesina. 

La compagnia, tutta di giovani tra i 17 e i 21 anni, residenti a Torri, a Costabissara e in città, si era ritrovata l'altra sera per assaggiare la produzione dell'amico, ottenuta grazie a un kit comuunemente in commercio. Al termine del match, erano stati consumati diversi litri della bevanda, che era stata giudicata "bevibile", almeno al gusto. I problemi, però, sono iniziati intorno a mezzanotte, quando tutti hanno accusato i classici sintomi dell'intossicazione: dolori di stomaco, vomito e diarrea. Nulla che non possa essere guarito con qualche giorno di dieta e riposo ma ora gli improvvisati birrai cercheranno di capire dove hanno sbagliato nella preparazione e, forse, non ritenteranno l'esperimento.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave perdita di gpl dal distributore di carburanti: pericolo esplosione

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Schianto in A4, grave un anziana: miracolati due bimbi di pochi mesi

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Operaio trova l'amante nudo a letto, la moglie lo morde: denunciata per violenza domestica

  • Schianto auto-moto sotto al cavalcavia: gravissimo centauro

Torna su
VicenzaToday è in caricamento