Vicenza, palazzo Nievo occupato, Variati:"difficile comunicare con Roma"

Mattinata movimentata a palazzo Nievo, l'assemblea sindacale iniziata alle dieci e diventata bn presto una vera e propria occupazione del sede della giunta. Variati ha assicurato stipendi e servizi fino al 2016, ma le casse sono vuote

Giornata turbolenta in Provincia venerdì mattina, con i dipendenti del l'ente che hanno occupato le poltrone di palazzo Nievo. la storia è conosciuta lo smantellamento è cominciato, lasciando in una situazione difficile i dipendenti della Provincia e lo stesso ente che, con le casse vuote, non potrà garantire tutti i servizi.  In meno di tre anni, nn solo la Regione ha delegato mansioni all'ente provinciale, ma lo stato centrale ha iniziato a chiedere soldi, non pochi, con cifre che ormai ne affondano il bilancio. Il ko tecnico potrebbe darlo la legge di stabilità in discussione in questi giorni in parlamento: ai 10 milioni richiesti indietro da Roma alla Provincia potrebbero aggiungersene altri 14, rendendo impossibile, di fatto, far quadrare i conti. 

A rischio 200 posti di lavoro, ma anche la manutenzione di strade provinciali e scuole superiori, visto che non è ancora chiaro come verrano ripartiti i compiti oggi in carico all'ente. Da questa analisi ha voluto iniziare il presidente e sindaco AchilleVariati, intervenuto davanti ai suoi dipendenti in agitazione. 

L'ultima speranza anche per Variati è un emendamento, che se verrà votato, comporterà il mantenimento del 50% dei dipendenti in funzione alla Provincia, mentre per il restante 50% è prevista la mobilità. Questi ultimi però rimarranno in funzione alla Provincia fino alla fine del 2016. Garantendo così due anni per risolvere il passaggio ad altri enti di personale e mansioni. Tutto dunque resta in bilico e nonostante l'applauso finale dei lavoratori che ha accompagnato l'uscita del sindaco, la partita è ancora tutta da giocare ed il campo è quello di Roma, dove Renzi e la burocrazia, giocano in casa. 

" In questo momento è difficile parlare con Roma- ha dichiarato il sindaco Achille Variati- Ho assicurato ai lavoratori che farò il possibile per garantire il loro stipendio e accompagnarli in una mobilità che li porti ad altri uffici, ma tutto deve avvenire all'interno delle regole del bilancio. nella legge di stabilità, però, serve che ci siano gli elementi giuridici per potermi permettere di farlo". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Eclissi: 5 giugno lo spettacolo della 'Luna delle Fragole'

  • Runner sale sulla cresta, scivola e fa un volo di un centinaio di metri: muore 37enne

  • Schianto tra moto sul Grappa: padre e figlia perdono la vita

  • Le norme per viaggiare in auto ancora in vigore: multe e numero di passeggeri

  • Si tuffa nel corso d'acqua ma non riemerge: inutili i soccorsi, muore 13enne

  • Vicenza a un passo dalla promozione (e il Carpi rosica...)

Torna su
VicenzaToday è in caricamento