Vicenza, finiti i lavori al campo nomadi, entro Natale il rientro delle famiglie

Nel campo di viale Cricoli mancano ancora le strutture con i servizi igienici e sono in fase di individuazione i contatori per misurare i consumi reali e far pagare le bollette

A palazzo Trissino da giorni consultano cataloghi e listini per non sbagliare i  dispositivi  hi-tech che permetteranno di quantificare i consumi e quindi le bollette  dei nomadi.

IL CASO: COMUNE PAGA BOLLETTE AI NOMADI


Il cantiere da 230 mila euro, finanziato con un assegno del ministero dell´Interno per rinnovare l´area di via Cricoli, serviva anche a questo.  I nuovi contatori consentiranno quindi di far pagare le bollette ai circa 90 sinti e rom ospiti nell´area comunale secondo quel  “principio di responsabilità”, inseguito da ogni giunta trovatasi ad affrontare il problema.

La corsa contro il tempo è iniziata perchè il progetto prevedeva il rientro della comunità di vile Cricoli entro Natale. A fine ottobre sono stati completati gli interventi strutturali per la riqualificazione dell´area da 2.500 metri quadrati, rifatti impianti e condotte fognarie. Ora toccherà all´installazione delle strutture prefabbricate dove alloggiare i servizi igienici, quindi ai contatori, ultima frazione di un percorso partito in ritardo ad agosto in attesa che il Genio civile eseguisse i necessari lavori all'argine dell'Astichello. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Schianto in A4, grave un anziana: miracolati due bimbi di pochi mesi

  • Cade dalla finestra: gravissima una donna

  • Operaio trova l'amante nudo a letto, la moglie lo morde: denunciata per violenza domestica

Torna su
VicenzaToday è in caricamento