Vicenza, muro conto muro sulle bollette dei sinti, non vogliono pagare

"Non abbiamo i soldi" avrebbero spiegato dal campo nomadi di viale Cricoli, ma dal comune nessuno vuol sentire parlare di tariffe agevolate, "O pagano o restano al buio"

Non si placano le polemiche sul campo nomadi di viale Cricoli, con la questione delle bollette sempre in primo piano. Dopo l'indignazione e le proteste per i conti pagati dal Comune, il problema si ripropone. 

IL Giornale di Vicenza riferisce che le famiglie sinti  sono tronate a ribadire che non hanno i soldi per pagare e vorrebbero una fatturazione forfettaria per il campo ma da Palazzo Trissino è arrivato un secco "no". Il tavolo di concertazione costituito dall'amministrazione e dai rappresentati delle famiglie è riuscito ad affrontare con successo tutte le fasi che hanno portato alla ristrutturazione del campo, tranne sulla questione dei conti. E' di nuovo muro contro muro.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Perde il controllo dell'auto e finisce contro un camion in sosta: 18enne muore sul colpo

  • San Valentino: i luoghi più romantici del Vicentino

  • Stop alle corse sulla strada del Costo: arrivano autovelox e targa system

  • Bollo auto, le novità del 2020: a chi spettano gli sconti

  • Operaio 34enne trovato morto in fabbrica

Torna su
VicenzaToday è in caricamento