Vicenza, "matrimonio" trans finisce in rissa: arrestata coppia

Movimentato episodio, sabato sera al civico 2 di piazzale Giusti. Il ricevimento è finito l'intervento della polizia che ha dovuto usare lo spray al peperoncino

Una coppia sudamericana, 35 anni lui, 22 lei, è finita in manette sabato sera per aver scatenato una rissa ed aver successivamente aggredito gli agenti intervenuti. 

Secondo quanto riferisce Il Giornale di Vicenza, il tutto è scoppiato intorno alle 22 in un appartamento al civico 2 di piazzale Giusti, in città, mentre era in corso una festa per festeggiare l'unione tra due trans, di 33 e 38 anni. L'arrestata avrebbe aggredito prima uno dei festeggiati, sembra con un tirapugni, poi anche il compagno, intervenuto per difenderlo. A quel punto qualcuno ha allertato il 113 e sul posto sono arrivate due volanti. Per strada c'erano le due vittime, la 22enne e il marito e la situazione sembrava tranquilla. 

Alla richiesta degli agenti di esibire i documenti, però, il 35enne ha dato in escandescenze, aggredendo gli ufficiali, che sono stati costretti ad usare lo spray al peperoncino per rendere innocuo l'uomo. la moglie ha tentato in tutti i modi di impedirne l'arresto, con il risultato che le manette sono scattate anche per lei. 

La coppia è stata accusata di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e lunedì comparirà davanti al giudice. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti