Vicenza, si masturba in chiesa e poi picchia un agente: arrestato 29enne

Non è la prima volta che C.S., cittadino italiano di origine keniota residente a Thiene viene sorpreso in atti osceni. Sabato, dopo essere stato fermato da una pattuglia ha anche sferrato unp

Atti osceni in luogo pubblico è questa l'accusa mossa a C.S., 29enne italiano di origine keniota e residente a Thiene che sabato è finito in manette per aver sferrato un pugno in faccia a un agente delle volanti. Il soggetto è stato sorpreso da una ragazza 23enne a masturbarsi all'interno del portone del Duomo di Vicenza alle 19:30 dell'altra sera, proprio mentre era in corso una funzione religiosa. 

La 23enne, appena entrata in chiesa, ha raccontato il fatto a sua madre la quale ha subito chiamato il 113. Una pattuglia delle volanti, che si trovava in zona, è subito arrivata di fronte all'entrata della cattedrale e ha fermato un uomo di colore vestito con dei pantaloni bianchi, un giuobbotto nero, un maglione verde e la sciarpa azzurra. Il soggetto aveva ancora la patta dei pantaloni calati e, sentito dai poliziotti, ha dichiarato che stava facendo la questua in chiesa su incarico del parroco, sottolineando di essere estraneo all'episodio della masturbazione. 

Portato in questura per accertamenti, durante il tragitto il 29enne ha iniziato a prendere a calci i vetri e la porta dell'auto della volante. Gli atti di follia sono continuati anche all'arrivo in viale Mazzini dove, approfittando di un momento di distrazione di un agente, il keniota ha sferrato due pugni in faccia al collega del poliziotto, causandogli una lesione al labbro con 5 giorni di prognosi. 

Arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e denunciato per atti osceni, la polizia ha in seguito identificato l'uomo come l'autore di un altra vicenda simile. Nel novembre dello scorso anno il 29enne era stato infatti denunciato per lo stesso reato in quanto sorpreso a masturbarsi all'interno del reparto abbigliamento per bambini del negozio Zara in centro a Vicenza. Nella mattinata di oggi, il keniota, che era già stato colpito da un provvedimento di diivieto di permanenza in città. è stato rimesso in libertà.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Esplode ordigno bellico: un ferito grave

  • Strage di Kitzbühel, tra le vittime il portiere Florian Janny: mondo dell'hockey sotto shock

  • "Ciao Antonio", il liceo Fogazzaro piange l'amato prof. Busolo Cerin

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

Torna su
VicenzaToday è in caricamento