Vicenza, mamma morde agente per non far curare il figlio

L'episodio è avvenuto nei giorni scorsi in via Postumia, quando un medico di base ha suonato al campanello di una donna straniera, madre di tre figli

Immagine di archivio

Il medico ha suonato alla sua porta ma lei non ne ha voluto sapere di far visitare uno dei suoi tre figli. Pur di farlo desistere, è arrivata a mordere un agente della polizia locale, sul posto per accompagnare il dipendente dell'Ulss. 

L'episodio è avvenuto nei giorni scorsi a Vicenza, in via Postumia. Una donna straniera ha ricevuto la visita del dottore perchè uno sei suoi figli, tutti in tenera età, non stava bene. La reazione della signora, però, non è stata delle più disponibili, e si è barricata in casa, aprendo la porta solo per mordere uno degli agenti della polizia locale che accompagnava il medico. 

La responsabile dell'aggressione è stata bloccata ed accompagnata al San Bortolo per accertamenti sulla sua salute mentale, mentre i tre bambini sono stati affidati ai servizi sociali.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Il cane defeca per strada, anziano raccoglie la cacca e la spalma in faccia a un ragazzino

  • Operaio 34enne trovato morto in fabbrica

  • Schianto semi frontale tra auto: sei feriti, paura per due bimbi piccoli a bordo

  • Tir rimane incastrato in una stradina di paese: autista straniero tradito dal gps

  • Addio a Mirko: non ce l'ha fatta il calciatore della Telemar

Torna su
VicenzaToday è in caricamento