Vicenza, mamma morde agente per non far curare il figlio

L'episodio è avvenuto nei giorni scorsi in via Postumia, quando un medico di base ha suonato al campanello di una donna straniera, madre di tre figli

Immagine di archivio

Il medico ha suonato alla sua porta ma lei non ne ha voluto sapere di far visitare uno dei suoi tre figli. Pur di farlo desistere, è arrivata a mordere un agente della polizia locale, sul posto per accompagnare il dipendente dell'Ulss. 

L'episodio è avvenuto nei giorni scorsi a Vicenza, in via Postumia. Una donna straniera ha ricevuto la visita del dottore perchè uno sei suoi figli, tutti in tenera età, non stava bene. La reazione della signora, però, non è stata delle più disponibili, e si è barricata in casa, aprendo la porta solo per mordere uno degli agenti della polizia locale che accompagnava il medico. 

La responsabile dell'aggressione è stata bloccata ed accompagnata al San Bortolo per accertamenti sulla sua salute mentale, mentre i tre bambini sono stati affidati ai servizi sociali.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO|Inferno di fuoco all'alba: colonna di fumo visibile per chilometri

  • La classifica delle migliori scuole d'Italia: scopri le vicentine

  • Allerta meteo, occhi puntati sul Bacchiglione: piena prevista per mezzanotte

  • Minore va in crisi al reparto psichiatrico: i sanitari non riescono a calmarlo e chiamano i carabinieri 

  • Anziana travolta e uccisa, il "pirata" si è costituito

  • Volo di 5 metri dal capannone: gravissimo operaio

Torna su
VicenzaToday è in caricamento