Maltempo a Vicenza: si aspetta la piena del Bacchiglione

Massima allerta in città per l'ondata prevista verso la mezzanotte con il fiume che potrebbe raggiungere i 5,30 metri di altezza. Rucco: «Niente allarmismi, ma è importante fare attenzione alle informazioni ufficiali»

«Non vanno creati inutili allarmismi, ma è importante che tutti si tengano informati attraverso i canali ufficiali».

Questo l'appello lanciato ai cittadini dal sindaco di Vicenza Francesco Rucco che in queste ore coordina il Coc, centro operativo comunale istituito per far fronte all'emergenza maltempo in città la cui fase critica sarà nel pomeriggio di lunedì fino alle 19. Ma il picco di piena del Bacchiglione è previsto per la mezzanotte. 

«Le ultime previsioni della Regione - ha aggiunto il sindaco - anticipano la piena del Bacchiglione alla mezzanotte di oggi con un picco di 5,30 metri a Ponte degli Angeli, cioè al di sotto del livello di preallarme dei 5,40 metri. Se questo dato sarà confermato, i numerosi lavori fatti negli anni scorsi in città e a monte dovrebbero preservarci da danni significativi, ma ciò non significa che non ci saranno problemi, in particolare alla rete secondaria. Per questo motivo questa mattina al Coc ho chiesto di attivare una serie di iniziative preventive a tutela dei cittadini a cui consiglio, in particolare se residenti in zone storicamente a rischio, di spostare per tempo veicoli e altri beni dagli interrati. Vanno, inoltre, assolutamente evitati sottopassi e strade che dovessero allagarsi. Mi auguro che nel frattempo si raggiungano le condizioni tecniche per cui la Regione possa collaudare il bacino di Caldogno, mettendo così in sicurezza tutta la zona a valle dell'invaso, compresa la città di Vicenza».

LE MISURE 

Nel dettaglio, nella mattinata Aim Amcps ha completato il posizionamento di circa 2.000 sacchi di sabbia nei sette punti strategici delle zone più critiche della città. I sacchi, però, saranno distribuiti alla popolazione solo in caso di reale necessità. Viacqua sta posizionando in queste ore in Largo Goethe, in viale dello Stadio e in via Leoni, tre idrovore, da attivare in caso di necessità. Nel corso della giornata il gruppo volontari della protezione civile comunale, che ieri ha installato le paratie lungo Ponte degli Angeli, porterà sul posto anche gli acquadike, in attesa dell'eventuale ordine di montaggio.

In giornata saranno, inoltre, installati i panconi a protezione del tratto finale di viale Giuriolo verso piazza Matteotti, di via Sartori e di un tratto della pista ciclabile Casarotto ai Ponti di Debba. Non appena il livello dell'acqua lo consentirà, Aim eseguirà una pulizia delle ramaglie lungo i fiumi per evitare che ostacolino il deflusso dell'acqua, in particolare a Ponte Pusterla. Un'attenzione particolare sarà riservata nelle prossime ore dalla polizia locale al controllo dei sottopassi, delle strade e delle piste ciclopedonali potenzialmente allagabili, che saranno immediatamente transennati in caso di problemi.

Per quanto riguarda il bacino di laminazione di Caldogno, attualmente le previsioni non prevedono di una sua entrata in funzione, anche se è comunque pronto per fronteggiare l'emergenza. Il sindaco ha tuttavia chiesto al Genio Civile se potrebbe esserci la possibilità di "testarlo". La decisione, eventualmente, spetterà alla Regione. 

LE FAKE NEWS: NESSUN RECUPERO A NATALE

«Non leggete i messaggi sui social o su whatsapp, fidatevi solo delle fonti ufficiali del Comune e della stampa locale». Il sindaco Rucco parla senza mezzi termini di "stupidi" riferendosi ad alcune fake news circolate sul web e sui telefonini riguardanti sia la situazione dei fiumi che il provvedimento di chiusura delle scuole. In questo ultimo caso una falsa notizia circolata nelle ore scorse e attribuita all'Ufficio Stampa del Comune ha fatto circolare la voce che i due giorni di scuola persi verranno recuperati durante le vacanze di Natale.

I NUMERI E SITI DELL'EMERGENZA

Insieme a ospedale, Ipab di san Pietro e casa di cura Eretenia vengono monitorate le rispettive possibili criticità. L'amministrazione comunale rinnova l'invito ad iscriversi al servizio Sms di allarme, inviando nome, cognome e indirizzo al numero 3927338475. Per aggiornamenti e informazioni è possibile consultare i siti internet www.comune.vicenza.it ewww.bacchiglione.it e le pagine facebook https://www.facebook.com/cittadivicenza, twitter @cittadiVicenza e instagram @ComunediVicenza, seguendo l'hashtag #allertavicenza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Cade dalla finestra: gravissima una donna

  • Vicenza ha i migliori bar: 3 premiati dal Gambero Rosso

  • Scopri come igienizzare la lavatrice per avere un bucato senza batteri

  • Saccheggia alcolici al Tosano e aggredisce le guardie: arrestato 45enne

Torna su
VicenzaToday è in caricamento