Vicenza, ladra graffia guardia ma fugge in un vicolo cieco

Sorpresa a rubare in un negozio del centro ha scatenato un putiferio per sfuggire alla cattura. All'arrivo delle volanti, però, si era infilata in un vicolo cieco

L'entrata di Coin in piazza Castello

La polizia è intervenuta in piazza Castello giovedì alle 17.30, chiamata dalla sicurezza del negozio Coin. Nel cortile interno, non visibile al pubblico, era stata bloccata una ladra dopo che aveva seminato il panico all'interno dello store. 

Tutto era iniziato con un semplice controllo pochi minuti prima. Un'addetta alla sicurezza aveva trovato all'interno della borsa della ragazza, italiana di origini romene del '94, profumi e prodotti estetici del valore di 200 euro. Scoperta a rubare la giovane è andata su tutte le furie. Per liberarsi della guardia le ha affondato le unghie sul braccio. Poi ha tentato di fuggire imboccando le scale che portano ai sotterranei. Inseguita è scesa nei magazzini che si trovano nel piano interrato, dove ha colpito con una sedia uno dei dipendenti del negozio. La sua corsa è finita nel cortile interno che si trova sul retro dello stabile. Sfortunatamente per lei, lo spazio è privo di uscite. Chiusa tra le mura del cortile ha iniziato ad urlare, calmandosi solo all'arrivo degli agenti. 

Venerdì mattina, il giudice l'ha condannata a 7 mesi e 10 giorni. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici in casa? Ecco come allontanarle subito

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Atletica in lutto: Alen non ce l'ha fatta, giovane promessa muore a 18 anni

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

  • Violento schianto auto-moto in provincia: centauro in gravi condizioni

  • Inciampa e parte un colpo di fucile: muore cacciatore

Torna su
VicenzaToday è in caricamento